Analisi gara della Lazio contro l’Atalanta

Buona Atalanta, un po’ meno la Lazio

Priva di Ciro Immobile ed altri titolari la Lazio gioca con volontà, ma i ritmi non sono parsi quelli degli ultimi tempi.

Un pareggio contro l’Atalanta all’Olimpico, rallenta la corsa verso un posto in Champions della Lazio che comunque mantiene due punti di vantaggio sull’Inter, attualmente quinta. Una gara che l’allenatore biancoceleste Simone Inzaghi commenta così nel dopo partita: “E’ un punto che cambia poco la classifica, a volte bisogna accettarlo, prenderlo e riconoscere che abbiamo incontrato una squadra che ci ha messo in difficoltà; l’Atalanta ai punti avrebbe meritato qualcosa in più di noi. Alla fine è arrivato un pareggio, ma entrambe le squadre hanno cercato di vincere fino alla fine, i tifosi presenti all’Olimpico si sono divertiti sicuramente. Volevamo la vittoria, ma a volte gli avversari non permettono che questo accada: oggi è stato così e bisogna fare i complimenti all’Atalanta”, le parole dell’allenatore della Lazio. Nella realtà, la Lazio ha faticato più del solito a contenere una squadra come l’Atalanta, veloce, in gamba e scorbutica. Sicuramente l’assenza di Ciro Immobile ha inciso sul match, con il suo bomber in campo la squadra di Simone Inzaghi avrebbe forse limitato le scorribande degli Atalantini e probabilmente avrebbe contribuito a sbloccare un risultato che l’Atalanta  ha sempre difeso abbastanz agevolmente. Qualche piccolacrepa nel gioco della Lazio si è comunque vista.

Print Friendly, PDF & Email