Basta qualche scampolo di partita, magari un goal e subito sei nel mirino dell’Inter!!!!

Ormai è una barzelletta!

Ci poniamo una domanda: “E’ possibile che un giovane calciatore che giochi una manciata di minuti a magari ci piazzi un gol e subito la sparata: “Taldeitali è il sogno dell’Inter per la prossima stagione”! Ormai basta poco ad un giocatore che fino ad ieri giocava in Primavera per diventare un obiettivo dell’Inter! Possibile che Pinamonti, prima punta della primavera dell’Inter che segna gol a grappoli non sia nel mirino del PSG o del Barcellona? I nostri giocatori pare non interessino mai a nessuno. Avevamo Francesco Bardi, portiere paratutto della primavera e della rappresentativa nazionale Under 21… gli era stato pronosticato un grande avvenire, si parlava di un portiere stellare… Avevamo Samuele Longo, gol a grappoli… Si disse un anno in Spagna a maturare e poi titolare fisso! Qualche partita e poi sparito dall’orbita Inter. Potemmo fare nomi e nomi, ma servirebbe a quacosa?

Poi andiamo a vedere gli organici della serie A e della serie B e notiamo che un terzo dei giocatori viene dal vivaio della beneamata! Che strano però? I giocatori delle altre squadre dopo 10 minuti di serie A ed il fatidico gol, quale ciligiena sul ragazzo, in men che non si dica divengono imprescindibili per l’Inter del futuro, i nostri giovani no. Quelli no, che vadano dove vogliono a giocare. 

Non mettiamo in dubbio che il team di scouting dell’Inter quando sente un rumorino relativo ad un giovane lo ascolti e si metta in moto per seguirlo in decine di partite, per radiografarlo in prospettiva futura, per valutarne le possibilità di inserimento in una squadra che, non dimentichiamo, è uno dei club più blasonati del mondo, ma da queste fasi iniziali di avvicinamento ad un possibile talento, alla sparata sui giornali ne passa di acqua sotto i ponti, mamma mia quanta ne passa.

Ormai è una barzelletta, oggi abbiamo contato ca. 110 giocatori, tra giovani e meno giovani, papabili per vestire il prossimo anno la maglia dell’Inter, si sentono cifre da capogiro per giocatori che non hanno ancora compiuto 20 anni ed hanno 20 minuti di serie A nelle gambe e si descrivono come futuri astri del calcio.

Non facciamo nesun nome per rispetto ai ragazzi, ai quali auguriamo carriere luminosissime, ma chiediamo a taluni colleghi di smettere di sparare panzane ogni giorno, basta per favore!

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email