Cagliari- Inter 2-1 le pagelle dei nerazzurri

Una brutta sconfitta in un momento in cui andava assolutamente evitata. Ma che è successo?

Una brutta sconfitta in un momento in cui andava assolutamente evitata. Ma che è successo?

Cagliari-Inter 2-1 Pavoletti schianta l’Inter

Molto male il primo tempo, ci facciamo sorprendere ancora una volta su calcio piazzato e poi dopo il pareggio di Lautaro, concediamo ancora il vantaggio al Cagliari poco prima dello scadere della prima frazione di gioco. Nella ripresa più Inter che Cagliari, ma almeno quattro 4 palle vicine alla prta che potevano essere sfruttate meglio da Politano, Borja e altre due occasioni per Lautaro. Molto male l’Inter nel complesso, manovra lenta e prevedibile, cambi sbagliati e tardivi, anche se a dire il vero obbligati.

Handanovic: 5, sui gol rimane fermo, raramente tenta il riposizionamento e questo non andrebbe mai fatto. Non trattiene un tiro non irresistibile in apertura rischiando molto poi si rifá con un grande intervento che tiene in vita l’Inter.

D’Ambrosio 5,5 nel secondo tempo spinge constantemente anche se senza troppa qualitá. Nel primo tempo soffre molto l’aggressivitá del Cagliari e va spesso in confusione. Meglio comunque di tanti altri.

Asamoah 4,5 le sue ultime prestazioni fanno capire perché l’allenatore gli ha preferito Dalbert in molte occasioni. In affanno quando viene pressato perde alcuni palloni sanguinosi. Sempre in apprensione dalla sua fascia arrivano tutti i pericoli, compreso il cross per il secondo vantaggio rossoblu.

Skriniar 4,5 una serata storta per il forte centrale dell’Inter. Causa fallo dal quale nasce il vantaggio del Cagliari – ma siamo sicuri che ci fose? Ndr -, poi si fa anticipare da Pavoletti sul gol del 2-1. Infine commette ingenuamente il fallo da rigore. Non è da ieri sera che lo vediamo un po’ in calo…

DeVrji 5,5 Non sembra in grande forma ed é spesso anticipato dagli attaccanti del Cagliari. Imprecisi alcuni suoi passaggi in avvio di manovra, troppo macchinoso nell’impostazione, anche se non commette errori plateali.

Vecino 5 Il Cagliari gioca un primo tempo a ritmi troppo alti per lui. Arriva sempre in ritardo sulla palla e viene preso in mezzo da Barella e Joao Pedro. Non gli riescono i suoi consueti inserimenti. Il mister lo toglie nella ripresa per migliorare la manovra con Borja e anche per non rischiare un secondo giallo.

Brozovic 5/6 commette qualche errore in impostazione, però gioca un’infinità di palloni e corre tantissimo. Non brillantissimo ma sicuramente generosa la sua prestazione. Deve allenarsi a rimettere in gioco le palle inattive, non arriva mai un cross degno di questo nome.

Naingollan 6,5 oltre l’assist che non é il primo nelle ultime partite, una prestazione di quantitá. Pregevole l’assist per Lautaro. Cerca di trascinare la squadra cercando percussioni personali e di andare al tiro. Un suo destro potente viene respinto, ma i suoi suggerimenti cadono spesso nel vuoto dell’area cagliaritana. Troppo spesso ingabbiato.

Politano 5 nel primo tempo si fa notare solo per una serie di controlli sbagliati. Nel secondo tempo é sicuramente più vivace, ma quando si presenta al tiro solo davanti a Cragno a non più di 5 metri deve spaccare la porta, invece spreca malamente. Errore grave, la partita poteva girare.

Lautaro 7 un gol alla prima palla giocabile. Perfetto il suo colpo di testa sul primo palo per sfruttare l’assist di Naingollan poi tanta volontá e tanto movimento. Si procura almeno un paiodi altre occasioni, ma non riesce a sfruttarle per questioni di frazioni di secondo nell’intervento di finalizzzione. Molto bravo a coordinarsi sul cross di D’Ambrosio che arriva lento e da dietro, riesce ad imprimere la giusta forza alla palla, ma il suo colpo di testa esce di pochi centimetri. Poi ancora cerca il primo palo da posizione impossibile, ma il palo e Cragno gli negano la gioia della sua prima doppietta in campionato. Comunque svaria su tutto il fronte di attacco e mette da solo in apprensione la difesa del Cagliari. Peccato che molto spesso non abbia compagni di reparto vicini con cui dialogare. Sta tenendo il peso dell’attacco solo sulle sue spalle da tante partite e la mia impressione é che stia crescendo partita dopo partita, anche se presenta ancora grandi margini di miglioramento. Se impara ad essere più spietato ha tutte le carte in regola per diventare un grande attaccante. Il ragazzo migliora partita do partita, ha personalità!

Perisic 5 passo indietro dopo le ultime prestazioni incoraggianti. Perde la marcatura sul gol di Ceppitelli, poi si accende ad intermittenza mettendo qualche discreto pallone. Servono più personalità timing e cotinuità.

Borja 5 il suo ingresso é positivo e la manovra ne trae giovamento anche perché il Cagliari é stanco e non pressa più. Il gol che fallisce dopo un bell’inserimento in area é di quelli che gridano vendetta. Bastava aprire il piatto destro e tenere la palla bassa. Invece spara alto ed é un errore che costa caro. Facile per un giocatore con la sua tecnica.

Candreva e Ranocchia sv

Spalletti, voto? Lasciamo a voi l’incombenza, dovessimo giudicare solo la qualità del gioco espresso dalla squadra, sarebbe un voto basso, si é rivista una squadra lenta e prevedibile. Qualche attenuante la concediamo solo per la mancanza di alternative in panchina. Fatto è che a Cagliari non si deve perdere punto e basta.