Chievo Verona-Inter 1-1, le note di gara

Inter raggiunta al 91' da Pellissier, termina 1-1

Inter raggiunta al 91′ da Pellissier, termina 1-1

Chievo Verona-Inter 1-1, le note di gara. Pareggio che sa di beffa per l’Inter che, al termine di una gara controllata per lunghi tratti, viene raggiunta in pieno recupero dal gol di Pellissier dopo la rete del vantaggio siglata nel primo tempo da Ivan Perisic.

Il match del ‘Bentegodi’ tra ChievoVerona e i nerazzurri si chiude sull’1 a 1, risultato in virtù del quale la squadra di Luciano Spalletti resta al terzo posto in classifica con 33 punti dopo 17 giornate di campionato.

La partita entra subito nel vivo: dopo appena trenta secondi di gioco Handanovic deve respingere la conclusione dalla distanza di Meggiorini, al 3′ è invece Perisic a cercare la porta da fuori, mettendo però alto.

I successivi venti minuti di gara si caratterizzano per un sostanziale equilibrio, ma poi è l’Inter a prendere il controllo delle operazioni.

Al 28′ doppia chance per i nerazzurri: Icardi conclude col piatto sul cross rasoterra di D’Ambrosio trovando la risposta di Sorrentino, poi l’accorrente Nainggolan calcia di potenza dal limite sfiorando l’incrocio dei pali.

Al 34′ ci prova Politano, che si accentra dalla destra e conclude di potenza dal limite senza però inquadrare lo specchio della porta. Così, al minuto 39, l’Inter sfonda: Icardi allarga sulla sinistra per D’Ambrosio che mette al centro un perfetto cross rasoterra, finalizzato con un imparabile mancino sotto la traversa da Ivan Perisic.

I nerazzurri, raggiunto il meritato vantaggio grazie al terzo gol in campionato del croato, non mollano la presa e sfiorano il raddoppio appena prima dell’intervallo: Joao Mario si avventa in spaccata sul cross rasoterra dello stesso Perisic, non trovando la porta per questione di centimetri.

Gli uomini di Spalletti ripartono col piede sull’acceleratore nella ripresa: al 47′ rapida ripartenza gestita da Perisic e Joao Mario, col croato chiuso da Bani proprio al momento di calciare a rete.

Dieci minuti più tardi, Sorrentino è bravissimo nel chiudere lo specchio sul tentativo ravvicinato da Icardi, protagonista di una combinazione perfetta con un vivace Perisic. Poco dopo, al 58′, improvvisa fiammata del Chievo: filtrante di Giaccherini per Pellissier che si inventa un destro velenoso in scivolata, chiamando Handanovic ad una grande deviazione in corner.

I padroni di casa prendono coraggio, Spalletti risponde regalando nuova linfa alla squadra nerazzurra con gli ingressi di Vecino e Lautaro Martinez al posto di Nainggolan e Politano. Al 77′ l’Inter torna a farsi sentire in avanti, ancora con Perisic, che punta Depaoli e calcia a giro col destro: pallone sul fondo.

Nel finale di gara, dentro anche Borja Valero al posto di Joao Mario. Il direttore di gara concede quattro minuti di recupero, che si rivelano fatali per i nerazzurri: su lancio dalle retrovie Stepinski prolunga di testa per Pellissier, che si infila tra De Vrij e Skriniar e supera con un tocco morbido Handanovic.

Il match termina dunque così, con un pareggio per 1-1 che lascia l’amaro in bocca agli uomini di Spalletti.

Prossimo impegno per i nerazzurri nel giorno di Santo Stefano: mercoledi 26 dicembre, alle ore 20:30, a San Siro arriva il Napoli di Carlo Ancelotti.

Ora e sempre #ForzaInter!

CHIEVOVERONA-INTER 1-1
Marcatori: 39′ Perisic (I), 91′ Pellissier (C)

CHIEVOVERONA: 70 Sorrentino; 27 Depaoli, 14 Bani, 15 Rossettini, 5 Barba; 13 Kiyine (46′ 44 Jaroszynski), 4 Rigoni, 56 Hetemaj; 17 Giaccherini (77′ 23 Birsa); 69 Meggiorini (62′ 9 Stepinski), 31 Pellissier
A disposizione: 1 Semper, 67 Caprile, 3 Tanasijevic, 11 Leris, 12 Cesar, 20 Djordjevic, 21 Burruchaga, 22 Obi, 40 Tomovic
Allenatore: Domenico Di Carlo

INTER: Handanovic; 2 Vrsaljko, 37 Skriniar, 6 De Vrij, 33 D’Ambrosio; 15 Joao Mario (82′ 20 Borja Valero), 77 Brozovic, 14 Nainggolan (67′ 8 Vecino); 16 Politano (75′ 10 Lautaro), 9 Icardi, 44 Perisic
A disposizione: 27 Padelli, 5 Gagliardini, 11 Keita, 13 Ranocchia, 29 Dalbert, 87 Candreva
Allenatore: Luciano Spalletti

Ammoniti: Kiyine (C), Hetemaj (C), Joao Mario (I), Brozovic (I), Rigoni (C)

Recupero: 0′ + 4′

Arbitro: Pasqua
Assistenti: Posago, Galetto
IV uomo: Piscopo
Addetti VAR: Marinelli, Del Giovane

Fonte sito ufficiale F.C. Internazionale

Print Friendly, PDF & Email