Coppa Italia Inter-Benevento 6-2 le pagelle dei nerazzurri

L'Inter parte forte e mette subito in chiaro le cose. Poi la serata diventa un vero e proprio allenamento. San Siro vuoto mette tristezza, senza pubblico non può esistere il calcio.

L’Inter parte forte e mette subito in chiaro le cose. Poi la serata diventa un vero e proprio allenamento. San Siro vuoto mette tristezza, senza pubblico non può esistere il calcio.

Coppa Italia Inter-Benevento 6-2 le pagelle dei nerazzurri

Padelli 6: qualche discreto intervento, un po’ distratto sulla punizione. Che abbia giocato oggi ci sta, se si punta alla coppa Italia deve giocare Handanovic dalla prossima; troppo tempo lontano dal campo…

Vrsaljko: 5,5 Dalla sua parte arrivano diversi pericoli, in più non spinge in fase offensiva. Sotto tono.

Dalbert: 7 Preciso e potente il sinistro con cui realizza il 3-0 battendo il portiere sul primo palo. Finalmente arriva il suo primo gol, speriamo non sia l’ultimo. Sbloccato.

Skriniar 6: la partita si mette in discesa dopo 5 minuti e approfitta della serata per allenarsi, poco impensierito dagli attaccanti del Benevento. Rilassato.

Ranocchia 6: Questo ragazzo non sarà un fenomeno ma fa sempre piacere vederlo in campo. Ovvio che se si vuole vincere la coppa Italia deve giocare De Vrij al suo posto. Lento, ma sufficiente.

Brozovic 5,5: piuttosto impreciso nei passaggi, procura la punizione del primo gol e non marca nel secondo gol in area. Distratto.

Gagliardini 6: mancava da qualche partita, 90 minuti importanti per ritrovare il ritmo gara. Non fa danni, ma neanche niente di eclatante. Diligente.

Candreva: 7,5 un rigore procurato e due gol. Difficile chiedere di più ad Antonio, almeno ha dimostrato che contro squadre di serie B può fare la differenza. Lo aspettiamo se ne avrà occasione contro squadre più organizzate. Devastante.

Icardi 6,5: impeccabile dal dischetto, quest’anno sta segnando sempre in modi diversi, speriamo che continui. Infallibile

Lautaro 7,5: primo tempo impalpabile, nella ripresa prende il posto di Icardi al centro dell’attaccante e firma una bella doppietta prima di testa e poi di destro, sempre su assist di Perisic. Micidiale.

Perisic: 7 gode di parecchio spazio visto le marcature allegre di stasera e ne approfitta sfornando assist a ripetizione per i compagni. Altruista.

Politano 6: entra a giochi già fatti anche lui per ritrovare la gamba.

Borja 6 : qualche minuto di allenamento anche per lui.

Joao Mario SV

Spalletti 6,5: tiene alta la concentrazione e manda in campo parecchi titolari per mettere subito in chiaro le cose e non rischiare complicazioni. Lucido.

Print Friendly, PDF & Email