EL Eintracht Francoforte-Inter 0-0 le pagelle dei nerazzurri

Una sola grandissima occasione in apertura di partita fallita malamente dal dischetto, poi una partita totalmente improntata alla fase difensiva. Si rischia poco fino agli ultimi dieci minuti finali quando i tedeschi vanno al tiro con troppa facilità.

Una sola grandissima occasione in apertura di partita fallita malamente dal dischetto, poi una partita totalmente improntata alla fase difensiva. Si rischia poco fino agli ultimi dieci minuti finali quando i tedeschi vanno al tiro con troppa facilità.

EL Eintracht Francoforte-Inter 0-0 le pagelle dei nerazzurri

Lo 0-0 regge e si deciderà tutto a San Siro. L’emergenza si aggrava perchë mancheranno anche Asamoah e Lautaro squalificati. Da valutare le condizioni di Perisic.

 

Handanovic 6,5 non viene praticamente mai impegnato nonostante la pressione costante dei padroni di casa. Nel finale due buone parate in particolare una non banale su un destro incrociato sul quale si distende bene alla sua destra.

D’Ambrosio 5,5 un pò in difficoltà nel contenere il diretto avversario che due o tre volte lo brucia in velocitá. Si arrangia come può spesso commettendo falli. Oggi forse commette un mezzo fallo da rigore ma stasera per fortuna non c’é Abisso ad arbitrare. Graziato

Skriniar 6,5 una partita quasi perfetta fatta eccezione per un’occasione nel finale dove si lascia saltare con troppa facilità concedendo una grande opportunità ai tedeschi. L’attacco migliore dell’Europa League si scontra contro una difesa molto solida questa sera.

DeVrji 7 il migliore. Sempre preciso e puntuale negli anticipi. Partita senza nessuna sbavatura per il centrale della nazionale olandese che non sbaglia praticamente nulla. Di testa libera le prende praticamente tutte e non sbaglia mai il tempo degli interventi. Se ci fosse un giocatore capace di battere i calci piazzati segnerebbe almeno 6-7 gol a stagione. Tra tanti milioni spesi male nelle ultime sessioni di mercato il suo arrivo a parametro zero rappresenta sicuramente l’operazione di mercato migliore.

Asamoah 6 una prestazione concreta sicuramente migliore rispetto alle ultime uscite. Il giallo che lo costringerá a saltare la gara di ritorno é ingiusto, peraltro arriva molto presto e lo condiziona per il resto della partita. Molto attento non si lascia mai superare nell’uno contro uno, sempre un pòmin apprensione quando viene pressato.

Brozovic 5 troppo lento e prevedibile il suo rigore anche abbastanza angolato ma facile per il portiere. Non si lascia condizionare dall’errore e gioca la solita partita di grande sacrificio e corsa. Si ostina a battere anche i calci di punizione ma anche lí con scarsissimi risultati. La domanda che ci viene spontanea é perché???? Fermatelo per favore

Vecino 6 oggi l’imperativo di Spalletti era difendere, difendere, difendere. Lui si adatta con grande abnegazione facendo vedere anche qualche bel dialogo con Borja col quale ricompone la coppia degli anni viola comunque molto lontano dalla porta avversaria. Sfiora il gol quando arriva con una frazione di secondo di ritardo sull’assist al volo di Politano.

Borja 6,5 finché il fisico regge gioca un’ottima partita facendo vedere qualche buona geometria. Si da molto da fare anche in fase di pressing. Finisce in apnea e Spalletti gli risparmia gli ultimi dieci minuti di agonia.

Politano 6 anche lui gioca ad almeno 40-50 metri dalla porta e non può di fatto rendersi mai pericoloso. Prezioso comunque nella gestione del possesso palla per far rifiatare la difesa e conquistare qualche calcio di punizione. Al ritorno sará molto importante.

Lautaro 5,5 bravo a procurarsi il rigore in avvio. Ci si aspetta di vederlo sul dischetto come a Vienna, ma lascia l’incombenza a Brozovic. Dopo non riceve praticamente nessun pallone giocabile e non riesce neanche a tenere il possesso palla e a far salire la squadra. Molto ingenuo a farsi ammonire per un fallo inutile a 60 metri dalla porta sapendo si essere diffidato. Un’alternativa in meno pesante per il ritorno.

Perisic 5 molto male. Forse condizionato da problemi fisici comunque non riesce mai ad entrare in partita. L’Eintracht gioca alto e qualche spazio lo concede, ma lui oggi non ha gamba per attaccare la profondità. Poco cattivo negli scontri individuali, da valutare le sue condizioni per il ritorno, sostituito per un problema muscolare.

Cedric sv

Candreva 6 non un grande impatto, sufficienza di incoraggiamento per l’impegno e solo perché ha giocato pochi minuti

Spalletti 6 le scelte sono obbligate quindi non le puó sbagliare. Oggi gioca per il pari e lo ottiene, se avrá avuto ragione lo vedremo tra una settimana. L’atteggiamento é troppo remissivo, a San Siro sará ancora emergenza ma serve un’altra Inter.

Fonte immagine sito ufficiale F.C. Internazionale spa

Print Friendly, PDF & Email