Fabio Caressa, direttore di SKY Sport 24 poco tenero con De Boer…

Il direttore di Sky Sport 24, Fabio Caressa, analizzando la situazione in casa Inter non ha esitato ad attaccare il tecnico nerazzurro, Frank De Boer, oltre a soffermarsi sui singoli calciatori.

 

Queste le parole del direttore dagli studi Sky:

Sui Nazionali dell’ Inter che sono andati tutti bene nella sosta:

“Perisic e Candreva sono stati i migliori dell’Inter in questa prima parte di stagione. Jovetic nel Montenegro è un leader e quindi è tutta un’altra cosa. All’Inter leader non lo è e sinceramente non vedo tante possibilità per lui. Anche lui è uno di quelli che di chance ne ha avute tante, ma le ha sprecate tutte: ricordo l’anno scorso le prime tre partite in cui è tornato, ma poi è sparito di nuovo. E’ un po’ troppo comodo così”.

Il caso Brozovic:

“Per me è un ottimo giocatore, è molto importante. Se l’Inter lo ha trattato così evidentemente il suo atteggiamento – dopo il mancato trasferimento alla Juve – è stato sbagliato. E qui torniamo a De Laurentiis, che sostiene come i procuratori siano il cancro del calcio, perché influiscono troppo. Più delle mogli, che al loro uomo vogliono bene, mentre i procuratori vogliono bene solo al loro portafogli. Io gli affiderei le trattative, ma mai gli farei scegliere la mia vita. Non so come si comporti l’agente di Brozovic, non so nemmeno chi sia, ma di sicuro il suo atteggiamento è stato sbagliato. Se ricomincia con l’atteggiamento giusto, questo è un giocatore che fa la differenza sempre. Ed è imprescindibile, secondo me, in un centrocampo come quello dell’Inter. Può giocare pure in altre posizioni, più aperto”.

L’ attacco a De Boer:

“Recuperasse Brozovic, sarebbe davvero importante per l’Inter, che comunque continuerà ad avere alti e bassi. Sarà così per tutta la stagione, perché l’allenatore non è abituato a questo calcio. Non lo conosce, viene da un altro calcio. Vincerà delle partite 7-0 e rischierà di perderne altre 3-0. E’ così, il calcio olandese è così, non c’è niente da fare. E’ un calcio di cui tutti si riempiono la bocca, ma non è che abbia vinto mai niente. E’ uno dei calci più perdenti d’Europa, e lo stiamo vedendo adesso“.

Sul match contro il Cagliari:

“Una partitaccia, il derby di Giulini. E’ più interista il presidente del Cagliari di quello dell’Inter (ride). Ma penso che queste siano le partite in cui l’Inter può far bene”.

 

{loadposition EDintorni}

 

Print Friendly, PDF & Email