Genoa – Inter 1 – 0, note di gara

Tutto nella ripresa: rete di Pandev al 70′, nel finale Lamanna respinge un rigore a Candreva

Trentacinquesima di Serie A, Inter di scena al ‘Luigi Ferraris’ di Genova contro i rossoblù con Icardi terminale offensivo alle spalle del quale agiscono Candreva, Perisic ed Eder. In difesa è titolare Marco Andreolli.

Al secondo minuto cross dalla destra di Lazovic sul quale Handanovic è attento e allontana di pugno anticipando l’inserimento di Veloso. Partita tesa e interrotta spesso da Damato, che però non estrae cartellini nei primi minuti; al dodicesimo per due volte il pallone attraversa l’area nerazzurra e alla fine Lazovic calcia a lato. Il match si accende e si fa vedere anche l’Inter, con un sinistro di Kondogbia che sibila a pochi centimetri dal palo. Al 19′ Primo cambio del match, obbligato, per il Genoa: esce Simeone che lascia il posto all’ex Pandev.

Al 22′ proprio Pandev ha la prima vera palla gol del match sul mancino, servito da Palladino due passi dentro l’area: il macedone calcia di prima intenzione ma troppo centrale per impensierire Handanovic. Alla mezz’ora azione insistita di Medel, il pallone arriva a Eder che si accentra e scarica un destro potente che Lamanna devia in corner. Sull’angolo, destro al volo di Candreva deviato da un difensore che finirebbe a fil di palo se Lamanna non si superasse con un grande riflesso. Poco prima dell’intervallo occasionassima anche per i nerazzurri: Icardi allarga di prima per Perisic che si fa metà campo palla al piede prima di servire a centro area un pallone da appoggiare in rete, ma prima Eder e poi Candreva non riescono a deviare in porta.

Si riparte senza cambi e con i padroni di casa subito pericolosi con una punizione dal lato corto dell’area che Veloso calcia direttamente in porta, trovando i guantoni di Handanovic. Al 58′ Inter vicinissima al gol con un’azione tutta in verticale di Perisic e Icardi, palla che torna al croato che entra in area e calcia di potenza ma troppo centrale: Lamanna respinge il pallone che arriva ancora dalle parti di Icardi, disturbato però al momento di ribattere in rete. Al 70′ il vantaggio del Genoa: sinistro potente dai 25 metri di Veloso, palla sulla traversa che torna in campo proprio sui piedi di Pandev che al volo col mancino supera Handanovic.

Pioli si gioca le carte Palacio e Barbosa per Icardi ed Eder, poi a 10′ dalla fine Banega per Nagatomo. Proprio il centrocampista argentino prova ad orchestrare gli ultimi attacchi nerazzurri che a 5′ dalla fine si procurano un rigore per un mani in area di Burdisso su rovesciata di Perisic: sul dischetto va Candreva ma Lamanna respinge buttandosi alla sua destra. Sugli sviluppi dell’azione Damato non concede il corner ai nerazzurri ed espelle Kondogbia. Nei tre minuti di recupero il fortino dei rossoblù regge e il match del Ferraris termina così con la vittoria dei padroni di casa.

GENOA-INTER 1-0
Marcatori: Pandev (70′)

GENOA: 23 Lamanna; 14 Biraschi, 8 Burdisso, 3 Gentiletti; 22 Lazovic (74′ Munoz 24), 44 Veloso, 30 Rigoni, 94 Cataldi, 16 Beghetto; 11 Palladino (89′ Cofie 4), 9 Simeone (19′ Pandev 27).
A disposizione: 83 Rubinho, 38 Zima, 4 Cofie, 10 Ntcham, 15 Hiljemark, 17 Taarabt, 28 Brivio, 32 Morosini, 98 Asencio, 99 Ninkovic.
Allenatore: Ivan Juric

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 17 Medel, 2 Andreolli, 55 Nagatomo (82′ Banega 19); 5 Gagliardini, 7 Kondogbia; 87 Candreva, 23 Eder (72′ Barbosa 96), 44 Perisic; 9 Icardi (72′ Palacio 8).
A disposizione: 30 Carrizo, 98 Radu, 6 Joao Mario, 11 Biabiany, 20 Sainsbury, 21 Santon, 77 Brozovic, 94 Yao, 99 Pinamonti.
Allenatore: Stefano Pioli

Ammoniti: Lazovic (37′), Nagatomo (54′), Biraschi (60′), Medel (77′), Burdisso (86′), Rigoni (92′)
Espulsi: Kondogbia (88′)

Recupero: 1′ – 3′

Arbitro: Damato
Assistenti: Barbirati, Posado
IV uomo: Di Vuolo
Assistenti addizionali: Doveri, Abisso.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email