I.C.C. Inter – Bayern 2 – 0,le pagelle

Buon match dell’Inter di Spalletti, che, pur non essendo ancora al massimo della condizione mostra di essere una squadra che sta cambiando nella mentalità e nel temperamento.

 

I.C.C. Inter – Bayern 2 – 0,le pagelle

Buon match dell’Inter di Spalletti, che, pur non essendo ancora al massimo della condizione mostra di essere una squadra che sta cambiando nella mentalità e nel temperamento.

Ecco le nostre pagelline per il match della International Champions Cup: Inter – Bayern 2-0.

1 Handanovic (7): attento e sicuro para tutto quello che arriva in porta.

33 D’Ambrosio (6): massimo impegno, certo, ma non ancora inserito nei movimenti di squadra che chiede il tecnico.

37 Skriniar (7): domina la difesa, Ribery annullato, il giocatore ci ha stupito per personalità.

25 Miranda (7): una sicurezza come sempre se sta bene fisicamente.

55 Nagatomo (6): Dalla sua parte sempre pericoli peró ci mette l’anima.

7 Kondogbia (6,5): tecnica limitata, ma sempre presente nel vivo della manovra.

20 Borja Valero (6,5): un grande architetto del gioco.

87 Candreva (6): a nostro modo di vedere non ci siamo ancora, Di Maria al suo posto sarebbe oro colato.

10 Joao Mario (7): rigenerato, Spaletti sta dimostrando che il giocatore c’è, dovrà confermarsi nel tempo, ma le premesse sono ottime.

44 Perisic (7): partita di buona qualità, ha compreso ciò che Spalletti vuole da lui, che abbia deciso di restare? … Dal tipo di impegno e dalla prestazione sembrerebbe di si.

23 Eder (7,5): due colpi di testa vincenti, non è un fenomeno, ma è un ragazzo che conosce il gioco del calcio, da tenere.

11 Biabany (5,5): bravo ragazzo si impegna ma va ceduto per evidenti limiti.

77 Brozovic (5): per 15 milioni lo portiamo in spalla noi a Katmandu.

5 Gagliardini (6): in questo momento è difficile esprimere un giudizio sul Gaglia, aspettiamo, la sufficienza è un premio per la fiducia che abbiamo in lui.  

15 Ansaldi (s.v.): minutaggio sciogli gamba, noi aspettiamo Dalbert.

24 Murillo (s.v.): una sgambata di una decina di minuti, nulla di che,…

13 Ranocchia (s.v): timbra il cartellino con un paio di chiusure.

96 Barbosa (5,5): mette in campo tanta voglia ma non incide.

99 Pinamonti (s.v.): poco tempo in campo per dare un giudizio.

Mr. Spalletti: (7,5): si vede la sua mano, squadra ordinata che copre e sa attaccare gli spazi come Dio comanda. E’ quasi un piace vedere come Spalletti fa girare il motore di una squadra che lo scorso anno sembrava squinternata, ma non vogliamo illudere i tifosi: serve più qualità e quantità a centrocampo è impensabile raggiungere il il quarto posto senza quei 3 – 4 inserimenti di cui da tempo si parla: 2 esterni bassi di categoria, un centrocampista con “certe” caratteristiche” e facciamo un nome a caso Vecino. Potessimo consigliare Zhang…. gli parleremmo di Candreva: in questo momento pare ai titoli di coda. Spalletti lo sa, è troppo intelligente per non saperlo, Sabatini anche e probabilmente ha in giocatori adatti per le mani, manca un dettaglio: l’OK di Zhang. La storia di un budget di 150 mln + il ricavato delle cesioni l’abbiamo letta sui giornali, non l’abbiamo udita, al momento fatichiamo a crederci…

{loadposition adorizzontale} 

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email