I.C.C. Singapore, Inter – Chelsea 2 – 1, le note di gara

L’Inter batte il Chelsea e conquista la ICC SINGAPORE 2017. Al “National Stadium” i nerazzurri chiudono la tournèe asiatica con un successo per 2-1 sui londinesi: reti di Jovetic e Perisic

I.C.C. Singapore, Inter – Chelsea 2 – 1, le note di gara

L’Inter batte il Chelsea e conquista la ICC SINGAPORE 2017. Al “National Stadium” i nerazzurri chiudono la tournèe asiatica con un successo per 2-1 sui londinesi: reti di Jovetic e Perisic 

SINGAPORE – Ancora un test positivo e ancora un successo per l’Inter in Asia: dopo il pari contro lo Schalke 04 e i successi contro Lione e Bayern Monaco, al ‘National Stadium’ la squadra di Luciano Spalletti si è imposta per 2-1 sul Chelsea di Antonio Conte, aggiudicandosi così l’International Champions Cup Singapore 2017 e chiudendo nel migliore dei modi la tournèe in Cina e Singapore. La partenza dell’Inter è ottima: già al 2′ Courtois deve compiere un grande intervento sul destro a incrociare di Candreva, poi i tentativi di Jovetic e Gagliardini vengono respinti dalla difesa del Chelsea. Quattro minuti più tardi, ancora pericoloso Gagliardini: il centrocampista nerazzurro controlla di petto e calcia di sinistro, palla vicina al palo. Il Chelsea cresce col passare dei minuti e si fa vedere dalle parti di Padelli al 28′ con un destro a giro di Willian deviato di poco sopra la traversa. Al 39′ Batshuayi prova a calciare dall’interno dell’area ma il suo tentativo viene toccato in calcio d’angolo. Nei minuti di recupero, l’episodio che sblocca il match: verticalizzazione perfetta di Borja Valero per Jovetic che cade in area nel contatto con Azpilicueta, per l’arbitro è rigore. Lo stesso montenegrino si presenta sul dischetto: Courtois respinge la conclusione ma non può nulla sul tap in del numero 8 nerazzurro. Si va dunque al riposo con l’Inter avanti 1 a 0. Al ritorno dagli spogliatoi sia Spalletti, sia Conte ripropongono gli stessi uomini del primo tempo. Dopo pochi secondi Courtois compie un’altra difficile parata sul sinistro a incrociare di Perisic, prova generale del gol del raddoppio che arriva al 53′: Jovetic lancia il numero 44 nerazzurro, che stavolta non lascia scampo al portiere avversario. In precedenza, il Chelsea si era reso pericoloso con un mancino di Batshuayi terminato sul fondo di poco. Al 61′ il neoentrato Joao Mario, ben servito da Perisic, ha l’opportunità per siglare la terza rete interista, ma Courtois è ancora una volta reattivo. Al 75′ i londinesi dimezzano lo svantaggio grazie ad uno sfortunato retropassaggio di Kondogbia, che si insacca esattamente nell’angolino della porta di Padelli. Negli ultimi minuti di gioco, condizionati dai tanti cambi operati da entrambi gli allenatori, il Chelsea si getta in avanti alla ricerca del pari senza però riuscire a trovare lo spunto giusto per il pareggio: la sfida termina 2-1 per l’Inter, che si porta così a casa l’International Champions Cup Singapore e chiude imbattuta la tournèe asiatica.

CHELSEA – INTER 1-2 Marcatori: 48′ Jovetic, 53′ Perisic, 75′ aut. Kondogbia

CHELSEA: 13 Courtois; 28 Azpilicueta (86′ 31 Tomori), 30 David Luiz, 24 Cahill (86′ 36 Scott); 15 Moses (86′ 35 Clarke-Salter), 7 Kante (86′ 40 Cuevas), 4 Fabregas (86′ 39 Pasalic), 3 Alonso (53′ 2 Rudiger); 22 Willian (65′ 17 Musonda), 23 Batshuayi (86′ 18 Remy), 9 Morata (65′ 38 Boga) A disposizione: 1 Caballero, 27 Christensen, 33 Bulka, 34 Baker, 37 Eduardo

Allenatore: Antonio Conte

INTER: 27 Padelli; 33 D’Ambrosio (92′ 13 Ranocchia), 37 Skriniar, 25 Miranda (71′ 24 Murillo), 55 Nagatomo (71′ 15 Ansaldi); 5 Gagliardini, 20 Borja Valero (77′ 31 Valietti); 87 Candreva (58′ 7 Kondogbia), 77 Brozovic (71′ 96 Barbosa), 44 Perisic (71′ 23 Eder); 8 Jovetic (58′ 10 Joao Mario) A disposizione: 1 Handanovic, 46 Berni, 89 Pissardo, 59 Emmers, 61 Vanheusden, 63 Rivas, 99 Pinamonti

Allenatore: Luciano Spalletti

Recupero: 4′ + 5′

Arbitro: Sukhbir Singh Assistenti: Lim Kok Heng e Ong Chai Lee IV Uomo: Ahmad A’Qashah

{loadposition EDintorni}