I.C.C. Singapore, Inter – Chelsea 2 – 1, le pagelle

L’Inter di Luciano Spalletti subisce la partenza del Chelsea, più avanti della condizione, lo imbambola e sale al 2 -0, spreca un paio di occasioni, poi Kondogbià rimette il Chelsea in partita e si soffre, ma alla fine Spalletti asfalta Conte

I.C.C. Singapore, Inter – Chelsea 2 – 1, le pagelle

L’Inter di Luciano Spalletti subisce la partenza del Chelsea, più avanti della condizione, lo imbambola e sale al 2 -0, spreca un paio di occasioni, poi Kondogbià rimette il Chelsea in partita e si soffre, ma alla fine Spalletti asfalta Conte

27 Padelli (6): un brivido su palla controllata male nel primo tempo che ballonzola sulla linea, ma poi fa il suo dovere.

33 D’Ambrosio (6): buone le chiusure e le diagonali, mentre in fase offensiva si vede troppo poco, ma è un suo limite da sempre.

37 Skriniar (6,5): un solo errore nel retropassaggio sul portiere, per il resto molto bravo nella lettura difensiva e nei colpi di testa, tiene bene su Morata.

25 Miranda (7): dà una sicurezza a tutto il reparto dimostrando di essere uno dei migliori al mondo nel suo ruolo.

55 Nagatomo (6): moto perpetuo, per impegno sarebbe da medaglia al valore, certo poi dimostra le sue ataviche amnesie.

5 Gagliardini (7): sta crescendo per condizione fisica e presenza in mezzo al campo, a volte domina sugli avversari.

20 Borja Valero (7,5): lui si potrà essere lo stabilizzatore di questa squadra, davanti alla difesa o in posizione avanzata dietro le punte.

77 Brozovic (6/7): diventa determinate negli spazi larghi, mentre sullo stretto potrebbe fare molto meglio, comunque la sua miglior partita della tournée.

87 Candreva (6): presente nella manovra senza mai fare il cambio di passo necessario, ad inizio match sbaglia un clamoroso.

8. Jovetic (7): si procura il rigore, lo sbaglia poi segna e grida verso il pubblico che vuole restare in nerazzurro.

44. Perisic (7,5): gli è tornata la voglia di giocare e si vede eccome, devastante per la difesa di Conte e implacabile nel gol.

10 Joao Mario (6): Sbaglia il gol del 3-0 davanti al portiere, peró poi si districa consaggezza tra le maglie avversarie.

99 Pinamonti (s.v.): apparizione negli ultimi dieci minuti.

23 Eder (s.v.): entra nel finale a giochi fatti. 15 Ansaldi (s.v.): molto traffico dalle sue parti, a volte chiude a volte no.

24 Murillo (s.v.): nella mischia per tenere botta.13 Ranocchia (s.v.): va a dar man forte in un finale di sofferenza.

7 Kondogbia (4): un autogol da cineteca, ma non è il peggio del repertorio mostrato, consegna una miriade di palle agli avversari risultando il migliore del Chelsea.

31 Valietti (s.v.): entra forse troppo distrattamente pur essendo entrato nelle grazie di Spalletti.

96 Barbosa (s.v.): entra e prova un paio di discese a sinistra, ma in un momento della partita poco propenso per lui.

Luciano Spalletti: (7,5): mette in campo una squadra che in fase difensiva concede poche soluzioni agli avversari, corta e pronta a ripartire con 5-6 uomini attraverso una manovra veloce e geometrica per colpire. Non ci riesce sempre, ma i lavori in corso sono confortante.

{loadposition EDintorni}