Il dopo partita, le dichiarazioni di Mancini: “Ci vuole tempo per acquisire maturità”

Per il tecnico dell’Inter partita condizionata dagli episodi che i nerazzurri avrebbero dovuto vincere

MILANO – Non può essere certo soddisfatto del risultato del posticipo Roberto Mancini anche se, la sconfitta, è nata da episodi del tutto negativi. Però l’incipit delle dichiarazioni del tecnico nerazzurro, sono dedicate ad un amico: “Innanzitutto volevo fare le condoglianze alla famiglia di Paolo (Maldini, ndr) per la scomparsa del papà”. Un pensiero commosso dedicato a Cesare Maldini scomparso nella mattinata.

“Sulla partita? Io credo che noi dobbiamo continuare a lottare e che la partita di oggi sia stata decisa dagli episodi, ma in situazioni come questa, quando sei in controllo, devi fare due gol. Il campionato non è finito, dobbiamo imparare dai nostri errori”. E serate come questa sicuramente serviranno: “Ci sono dei momenti della stagione in cui le cose vanno tutte bene, altre in cui subendo un tiro in porta si può anche perdere”. Un altro discorso è legato invece alla prestazione dell’arbitro Guida: “La prima ammonizione di Miranda non c’è. Lui prende la palla con la spalla e viene ammonito. Vi sembra normale dare un giallo così per un fallo del genere al decimo del primo tempo ad un difensore centrale?”.

Dalle immagini, poi, appare chiaro come ci sia simulazione e non si tratti di rigore con conseguente espulsione: “Sul rigore per il Toro la vostra disamina è perfetta. Il nostro rigore? forse non c’era neanche quello, ma scatena l’ammonizione di Miranda perché è una classica compensazione all’italiana”. Analisi tecniche? “Sul primo gol è completamente sbagliata la posizione dei due giocatori che giocano sulla destra. Questo non può accadere”. ‘Ma insisto abbiamo avuto le occasioni per raddoppiare e chiudere il match. E lì che dobbiamo migliorare. Le nostra ambizione è sempre quella di fare il massimo, lavorare al massimo per ottenere il miglior traguardo possibile. Dobbiamo crederci sempre fino in fondo”.

Cosa manca a questa squadra? “Ci vuole tempo per acquisire la maturità. All’inizio della stagione eravamo molto attenti e abbiamo avuto grandi risultati. Poi abbiamo fatto un passaggio a vuoto e abbiamo ottenuto anche meno di quello che meritassimo”.