Inter e Milan accelerano i tempi per nuovo stadio

I due club milanesi proporranno al Comune l'abbattimento di San Siro, la decisione è un nuovo impianto

I due club milanesi proporranno al Comune l’abbattimento di San Siro, la decisione è un nuovo impianto

Inter e Milan accelerano i tempi per nuovo stadio

L’accordo tra Inter, Milan ed il comune prevedeva la consegna del piano per il nuovo stadio entro la fine del prossimo mese di aprile. Il Milan preferiva la costruzione di un nuovo impianto, l’Inter in attesa delle decisioni del finali del club rossonero era pronta ad iniziare sia la ristrutturazione del vecchio che la costruzione di un nuovo stadio. Il sindaco Sala avrebbe preferito ristrutturare e mantenere vivo San Siro, ma si dichiarò disponibile anche per la costruzione del nuovo impianto.

 

Ora hanno finalmente raggiunto l’accordo: i club proporranno al Comune la costruzione di un nuovo impianto. La decisione ed il piano dovevano essere consegnati entro fine aprile, invece arriveranno sui tavoli del Comune entro 7 – 10 giorni. Il piano delle squadre milanesi prevede la demolizione.

La ristrutturazione del Meazza avrebbe tempi lunghi, costi ovviamente più alti, risultati finali non del tutto certi e sicuramente non ideali, oltre al fatto di trovare un altro impianto adatto, dove giocare durante la ricostruzione. Il piano «demolizione» invece consente di avere uno stadio più moderno, una capacità intorno al 60mila spettatori, una libertà progettuale facendo salva la possibilità di giocare a San Siro durante i lavori.

Per a realizzazione del progetto sono previsti da 3 a 5 anni, il che significa che il nuovo stadio sarà ultimato entro l’inizio della stagione 2022-23, o al più tardi all’inizio della successiva.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email