Inter, ecco la strategia per Barella

Cash, bonus, baby e sinergia

Cash, bonus, baby e sinergia

Inter, ecco la strategia per Barella

 

 

Ormai non è un segreto: uno dei grandi obiettivi dell’Inter per l’estate è Nicolò Barella. E oggi la Gazzetta dello Sport rivela la strategia dei nerazzurri: “C’è un piano A, ovviamente. Ma anche un piano B.

Dipenderà tutto dalla volontà del Cagliari e del giocatore in attesa del secondo figlio – si legge -. E poi dalla potenza economica delle eventuali rivali. Al momento tra il presidente Giulini e Barella c’è un accordo per andare avanti insieme fino a fine stagione e poi sedersi attorno a un tavolo per trovare la soluzione migliore per tutti.

Quella del Cagliari è risaputa: Giulini valuta il suo gioiello 50 milioni. La priorità nerazzurra resta quella di ottenere il prima possibile i circa 40 milioni di plusvalenze per gli accordi con l’Uefa, poi una volta fuori dal settlement agreement – ossia dal primo luglio – l’Inter avrà più spazio di manovra.

Dovesse arrivare una cessione eccellente si potrebbe davvero tentare l’affondo immediato per Barella, avvicinandosi di più alla richiesta economica del Cagliari ma cercando comunque di abbassare la quota con l’inserimento di qualche giocatore. Ma questo è il piano B dei nerazzurri.

Quello A prevede invece una valutazione un po’ inferiore e in ogni caso legata a non più di 25 milioni cash, di bonus legati al rendimento nell’Inter del giocatore per almeno un’altra decina di milioni (e siamo a 35 potenziali…), più la cessioni di uno o più giovani, magari con il diritto di recompra“.

PinamontiEmmers Vanheusden i talenti che piacciono in Sardegna: una sorta di canale preferenziale, una sinergia tra club che farebbe tutti contenti. Ma la concorrenza per Barella resta agguerrita: oltre al Napoli, da segnalare anche Chelsea, United e Arsenal.

Fonte: FC Inter News

Print Friendly, PDF & Email