Inter effetto San Siro per scattare: alla ripresa 4 gare di fila in casa.

Boom di abbonamenti e un assist dal calendario: alla ripresa Conte giocherà al Meazza contro Udinese, Slavia Praga, Milan e Lazio. L’ultima volta da imbattuti in casa fu nell’anno del Triplete...

Inter a San Siro in notturna

Boom di abbonamenti e un assist dal calendario: alla ripresa Conte giocherà al Meazza contro Udinese, Slavia Praga, Milan e Lazio. L’ultima volta da imbattuti in casa fu nell’anno del Triplete…

Inter effetto San Siro per scattare: alla ripresa 4 gare di fila in casa.

 

La Settimana

L’Inter adesso conta sull’effetto/affetto-San Siro per scattare. In Italia e in Europa. Dopo le due vittorie di inizio stagione (l’esaltante 4-0 in casa contro il Lecce e il più sofferto 2-1 di Cagliari), la squadra di Antonio Conte ha l’occasione di giocare quattro partite di fila al Meazza: sabato 14 con l’Udinese, martedì 17 con lo Slavia Praga nella prima partita di Champions League, poi sabato 21 per il derby con il Milan (ma è una trasferta per il calendario) e infine mercoledì 25 con la Lazio, tutte tra tardo pomeriggio e sera. Luci a San Siro.

L’arrivo di Antonio Conte ha scaldato la tifoseria nerazzurra, che già la passata stagione non aveva fatto mancare il proprio appoggio: la stagione si era chiusa infatti con un milione e 100 mila presenze, nonostante la partita con il Sassuolo giocata a porte chiuse per i buuu a Koulibaly. Il picco di 78.275 spettatori in occasione del derby vinto per 1-0 grazie al gol di Icardi in pieno recupero.

Maurito adesso non c’è più, ma gli acquisti di Lukaku e Sanchez hanno ulteriormente esaltato i tifosi. I quali già prima dell’arrivo dei due attaccanti avevano preso d’assalto le biglietterie (40 mila abbonamenti bruciati in poco tempo) e si sono ripetuti per i mini-abbonamenti di Champions League (superata quota 30 mila). Insomma, il popolo nerazzurro ha fatto la propria parte e si aspetta che la squadra faccia altrettanto sul campo.

La nuova Inter di Conte è partita forte, in controtendenza con l’avvio stentato dell’Inter spallettiana di un anno fa (a San Siro 2-2 contro il Torino e 0-1 contro il Parma), con le ambizioni già ridimensionate dopo quattro giornate. Quando l’Inter ha fatto di San Siro il proprio fortino, i risultati alla fine sono arrivati. Bisogna tornare alla stagione del Triplete (2009-10) per trovare i nerazzurri imbattuti in casa, mentre l’anno successivo la sconfitta in Serie A fu una soltanto (nel derby), ma le 7 esterne furono determinanti per perdere lo scudetto (che andò proprio al Milan).

All’era-Mourinho, tra il 2008 e il 2010, risale la striscia di 46 risultati utili consecutivi in casa (33 vittorie e 13 pareggi prima della sconfitta già citata nel derby con il Milan). Nel 2014-15 il rendimento peggiore a San Siro in A dell’ultimo decennio (7 vittorie, 7 pareggi e 7 sconfitte, con ben undici squadre che avevano fatto meglio), mentre le ultime due si sono chiuse con la stessa media-punti, 2 a partita. Conte punta a migliorare ancora il trend. E il calendario dà subito una bella mano.

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!

FONTE GAZZETTA DELLO SPORT

Print Friendly, PDF & Email