Inter-Lazio 0-1 brutto stop a San Siro dei nerazzurri

Posticipo della 29^ giornata della Serie A TIM, i nerazzurri vengono sconfitti dai biancocelesti: decide Milinkovic-Savic

Posticipo della 29^ giornata della Serie A TIM, i nerazzurri vengono sconfitti dai biancocelesti: decide Milinkovic-Savic

Inter-Lazio 0-1 brutto stop a San Siro dei nerazzurri

MILANO – Serata amara per l’Inter che, nel posticipo serale della 29^ giornata della Serie A TIM, viene sconfitta davanti agli oltre 56.000 spettatori di San Siro dalla Lazio: la rete di Milinkovic-Savic al 13′ fissa il risultato sullo 0-1 per i capitolini, nonostante la mole di gioco prodotta dai nerazzurri nel corso del match. In classifica, la squadra di Spalletti resta dunque al terzo posto con 53 punti, a +2 sul Milan e a +5 sull’Atalanta e proprio sui laziali, che devono ancora recuperare la gara contro l’Udinese.

 

L’approccio alla gara dei nerazzurri è molto positivo. Al 2′ Politano scappa sulla destra e mette al centro un pallone forte e teso che crea qualche grattacapo a Strakosha. Cinque minuti dopo, Perisic riceve palla da Politano e scarica un potente sinistro: Strakosha respinge centralmente, poi Vecino sottomisura non riesce a trovare il tap-in vincente. L’Inter continua a premere: Vecino mette già col petto e calcia dal limite mettendo di poco a lato a causa della deviazione di Bastos, sul corner seguente Skriniar non trova la coordinazione giusta per inquadrare la porta col destro dall’altezza del dischetto. Tuttavia al minuto 13, alla prima sortita offensiva, la Lazio passa in vantaggio: Milinkovic-Savic di testa, sul cross di Luis Alberto, capitalizza al meglio una veloce ripartenza. La squadra di Spalletti accusa il colpo ma torna poi a spingere: al 25′ la conclusione di Keita viene smorzata da Acerbi e controllata agevolmente da Strakosha, poco più tardi Handanovic è reattivo in uscita bassa su Milinkovic-Savic. Al 33′ Asamoah sfonda sulla sinistra e mette in mezzo, Vecino fa velo ma nessun compagno riesce a intervenire dentro l’area laziale. Gli ospiti tornano a pungere al 42′: punizione dalla trequarti e colpo di testa di Bastos, Handanovic respinge d’istinto. I nerazzurri rispondono con un sinistro di Keita, imbeccato in profondità da Vecino, respinto col corpo da Strakosha, mentre in pieno recupero è Handanovic a rispondere alla grande sul destro a giro di Luis Alberto. Si va così al riposo con i biancocelesti avanti per 1 a 0.

 

Al rientro dagli spogliatoi, l’Inter si getta subito in avanti. Trascorsi pochi secondi di gioco, Perisic scarica un sinistro velenoso dal limite che Strakosha controlla in due tempi. Poco dopo, ci provano Politano con un sinistro alto da posizione defilata e poi Vecino con un colpo di testa, ancora una volta bloccato dal portiere avversario. Lazio di nuovo molto pericolosa al 55′: Caicedo (subentrato nel corso del primo tempo al posto di Correa infortunato) si invola verso la porta, trovando la straordinaria risposta in uscita da parte di Handanovic. Il botta e risposta tra le due formazioni prosegue senza sosta: al 59′ ancora Politanosfiora il palo con un sinistro a giro, subito dopo Asamoah è puntuale in chiusura sulla percussione di Caicedo. Politano ci riprova nuovamente con un sinistro potente ma impreciso, quindi Spalletti sceglie di buttare in campo forze nuove per i minuti finali: entrano nell’ordine NainggolanCandreva e Joao Mario, rispettivamente al posto di Borja ValeroD’Ambrosio e Keita. Al minuto 85 Bastos rischia l’autorete di testa sulla verticalizzazione di Brozovic, nel tentativo di anticipare Politano. L’arbitro concede quattro minuti di recupero, nei quali l’Inter prova il tutto per tutto senza però riuscire a trovare la via della rete: arriva così il fischio finale, i biancocelesti si impongono a San Siro per 1 a 0.

Ora il calendario mette i nerazzurri di fronte a due impegni ravvicinati: mercoledì sera trasferta in casa del Genoa, per poi ritornare a San Siro domenica prossima per affrontare l’Atalanta: due partite da non sbagliare, per mantenere il terzo posto e conquistare la qualificazione alla prossima Champions League.

Sempre #ForzaInter!

INTER-LAZIO 0-1
Marcatori: 13′ Milinkovic-Savic (L)

INTER: Handanovic; 33 D’Ambrosio (79′ 87 Candreva), 37 Skriniar, 23 Miranda, 18 Asamoah; 8 Vecino, 77 Brozovic; 16 Politano, 20 Borja Valero (74′ 14 Nainggolan), 44 Perisic; 11 Keita Balde (84′ 15 Joao Mario)
A disposizione: 27 Padelli, 5 Gagliardini, 13 Ranocchia, 21 Cedric Soares, 29 Dalbert, 61 Colidio
Allenatore: Luciano Spalletti

LAZIO: 1 Strakosha; 3 Luiz Felipe, 33 Acerbi, 15 Bastos; 27 Romulo, 21 Milinkovic-Savic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto (67′ 16 Parolo), 19 Lulic (86′ 14 Durmisi); 11 Correa (27′ 20 Caicedo), 17 Immobile
A disposizione: 23 Guerrieri, 24 Proto, 7 Berisha, 13 Wallace, 25 Badelj, 26 Radu, 32 Cataldi, 66 Bruno Jordao, 77 Marusic
Allenatore: Simone Inzaghi

Ammoniti: 

Recupero: 2′ + 4′

Arbitro: Mazzoleni
Assistenti: Bindoni, Vivenzi
IV uomo: Abbattista
Addetti VAR: Rocchi, Di Liberatore