Inter – Lazio 3 – 0. Le note di gara…

Banega e la doppietta di Icardi nella ripresa regalano ai nerazzurri i tre punti nell’ultimo match del 2016

MILANO – Ultimo impegno del 2016 per i nerazzurri, che a San Siro ospitano la Lazio nell’anticipo della 18^ giornata di Serie A. Partono subito forti gli ospiti che trovano la prima conclusione con Immobile dopo una manciata di secondi, ma Handanovic è reattivo. Sulla respinta il tiro di Lulic viene murato da D’Ambrosio prima che Brozovic riesca a liberare definitivamente l’area. La prima occasione di marca nerazzurra arriva al nono minuto sull’asse Icardi-Perisic: l’argentino centra dalla destra per il croato, disturbato al momento dell’impatto da Basta. Ancora Perisic protagonista cinque minuti dopo con un cross dal fondo, Icardi fa velo per Candreva anticipato però da De Vrij. Tra gli ospiti il più pericoloso si conferma ancora una volta Immobile al 20′: servizio di Felipe Anderson e tiro a giro sul palo più lontano dove Handanovic è attento e respinge a mano aperta.

Al 25′ azione solitaria di Felipe Anderson che parte dalla destra, si accentra, salta un paio di uomini e conclude con il mancino, ma la conclusione è contrastata da D’Ambrosio che chiude in angolo. Sul corner svetta più in alto di tutti Milinkovic che però conclude sopra la traversa. Cinque minuti più tardi bella azione sulla destra di D’Ambrosio, pallone scaricato al limite per Brozovic il cui mancino è troppo centrale per impensierire Marchetti. Il portiere degli ospiti è chiamato nuovamente in causa due minuti dopo da una conclusione di Banega, ma anche stavolta se la cava senza affanni. Al 37′ Candreva si procura una punizione dal lato corto dell’area, calciata da Banega e deviata da Icardi, ma messa in angolo da Patricio.

Si riparte con gli stessi 22 in campo. Al 53′ grandissima occasione per l’Inter: Ansaldi cambia gioco per Candreva che prova la conclusione al volo. Il tiro potrebbe diventare un assist per Icardi che finisce a terra e non può concludere. Un minuto dopo arriva il vantaggio: Banega ruba palla a Milinkovic, si gira scarica un destro imprendibile all’incrocio dai 20 metri. Neanche il tempo di riprendere fiato e l’Inter raddoppia: rimessa laterale battuta rapidamente, cross teso dalla destra di D’Ambrosio per Icardi che taglia sul primo palo e anticipa il diretto marcatore battendo Marchetti con un colpo di testa sul palo lontano. Inzaghi inserisce Keita che si fa subito notare dalle parti di Handanovic, bravo a chiudere sul primo palo.

Passata la paura arriva il terzo gol e porta ancora la firma di Icardi: punizione dal lato corto battuta da Banega, serie di blocchi che liberano il ‘ricciolo’ cestistico del capitano che dal cuore dell’area calcia di prima e supera ancora Marchetti. Inter in controllo e vicina al quarto gol al 71′ ancora con Icardi, servito perfettamente in profondità da Banega, ma il destro incrociato viene respinto da Marchetti in angolo. A 10′ dalla fine solo il palo ferma il centravanti argentino, che raccoglie una sponda di desta di Palacio, si gira e a Marchetti battuto trova il montante.

Nel finale c’è spazio per Nagatomo, Palacio e Barbosa che prendono il posto rispettivamente di Ansaldi, un applauditissimo Banega e Candreva. Tre di recupero, poi il pubblico del “Meazza” saluta con un boato gli ultimi tre punti del 2016.

INTER-LAZIO 3-0
Marcatori: Banega (54′), Icardi (56′ e 65′)

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 15 Ansaldi (62′ Nagatomo 55); 77 Brozovic, 7 Kondogbia; 87 Candreva (85′ Barbosa 96), 19 Banega (74′ Palacio 8), 44 Perisic; 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 2 Andreolli, 11 Biabiany, 13 Ranocchia, 21 Santon, 23 Eder, 27 Gnoukouri, 94 Yao.
Allenatore: Stefano Pioli

LAZIO: 22 Marchetti; 8 Basta, 3 Da Vrij, 13 Wallace, 4 Patricio (59′ Keita 14); 16 Parolo, 20 Biglia (82′ Ctaldi 5), 21 Milinkovic; 10 F. Anderson, 17 Immobile, 19 Lulic (72′ Lombardi 25).
A disposizione: 1 Strakosia; 55 Vargic, 2 Hoedt, 7 Kishna, 9 Djordjevic, 14 Keita, 15 Bastos, 18 L. Alberto, 96 Murgia.
Allenatore: Simone Inzaghi

Ammoniti: Ansaldi (57′), Felipe Anderson (59′), Lulic (63′), Miranda (76′)

Recupero: 0′ – 3′

Arbitro: Mazzoleni
Assistenti: Crispo, Posado
IV uomo: Meli
Addizionali: Rocchi, Guida

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email