Inter – Milan 1 – 0, le pagelle dei nerazzurri

Prestazione globalmente positiva di tutti i giocatori, ottimo Spalletti

Handanovic 6: la gioca più con i piedi che con le mani, comunque sempre nel modo giusto. Attento

Vrsaljko 6,5: ha il merito di arrivare spesso sul fondo e guadagnare tanti calci d’angolo. Ha anche il demerito di batterli senza arrivare mai in area. Impreciso

DeVrij 7: Difensivamente impeccabile, cerca anche fortuna nell’area avversaria con una bellissima girata che sbatte sul palo a Donnarumma battuto. Sfortunato

Skriniar 7: E’ il Milan che gioca meglio, sempre preciso e puntuale con il solito strapotere fisico. Higuain cancellato come l’ultimo degli attaccanti. Roccioso

Asamoah 5,5: Argina discretamente Suso, ma spinge poco e commette qualche imperfezione in fase di disimpegno. Buon per lui che i rossoneri non siano in vena di approfittarne. Timoroso.

Brozovic 6: Comincia la ripresa visibilmente malconcio con la gamba sinistra fasciata. Non può uscire dopo l’infortunio del Ninja e gioca con meno foga del solito, ma con intelligenza. Prezioso.

Vecino 6,5: Calcia alle stelle un bell’assist di Perisic allo scadere del primo tempo, ma si rifà con gli interessi quando offre al suo capitano l’assist della vittoria. Un cross no look con i giri contati per niente banale. Decisivo.

Politano 6: Il più vivace del tridente nerazzurro, salta spesso l’uomo e prova molte conclusioni senza mai essere pericoloso. A dire il vero senza neanche avvicinarsi lontanamente alla porta. Inconcludente.

Naingollan 6: Messo fuori causa dopo pochi minuti da un intervento senza senso di Biglia. Purtroppo a lasciare il campo è lui e non l’argentino come avrebbe voluto il regolamento. Falciato

Perisic 5,5: Non è al meglio e si vede. Non riesce quasi mai a saltare Calabria e a fare la differenza in velocità. Spalletti lo toglie per Keita e la manovra nerazzurra migliora. Stanco

Icardi 7,5: Sul primo pallone giocabile la butta dentro con un preciso piatto destro, ma non vale. Nell’ultimo pallone ci mette il testone e fa volare l’Inter. Implacabile

Borja Valero (dal 29’1T) 6: Ai ritmi bassi del centrocampo del Milan, può ancora dire la sua. Non fa niente di esaltante, ma non la butta mai via. Giocoliere.

Keita (dal 23’2t) 6: Poco più di 20 minuti e un paio di spunti interessanti. Ci si aspetta di più da un giocatore come lui, per esempio che inizi a tirare in porta. Timido.

Candreva (dal 38’2t) SV.

Spalletti: 6/7 Deve gestire un centrocampo incerottato. Con Naingollan fuori e con Brozovic malconcio non rinuncia a cercare i tre punti a differenza del collega che ha giocato per il pari e alla fine ha ragione lui. Premiato.

Guida 5: non convincono alcune interpretazioni disciplinari.  Sbaglia il colore del cartellino quando Biglia stende Naingollan da dietro senza nessuna possibilità di prendere il pallone e lo mette fuori causa. Inoltre per voler lasciar correre non fischia un paio di falli netti su Politano nella trequarti offensiva dell’Inter.  Ben coadiuvato nei due gol annullati. Confuso

Print Friendly, PDF & Email