Inter – Palermo 1 – 1, note di gara

…tutto nella ripresa: gol di Rispoli e pareggio di Icardi su assist di Candreva

MILANO- San Siro osserva un minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia. La prima Inter di Frank de Boer a San Siro si presenta con un 4-3-3 in cui Banega agisce da regista pronto ad innescare Eder e Perisic sulle fasce. Al centro dell’attacco c’è il capitano Mauro Icardi. 

Prima occasione per gli ospiti al 7′: punizione di Hiljemark che trova Goldaniga ben appostato sul secondo palo, ma la deviazione è fuori misura. L’Inter risponde con un calcio d’angolo sul quale Miranda si ritrova il pallone sul mancino, ma in posizione di offside. Al 18′ primo giallo per il Palermo: Goldaniga entra in ritardo su Icardi ai 25 metri e l’arbitro Russo lo sanziona. Nella prima mezz’ora i nerazzurri ci provano per lo più con calci piazzati affidati al destro di Banega che però non trovano nessuno pronto a battere in rete. 

Al 32′ la migliore occasione del primo tempo: il cross di Perisic trova Medel sul secondo palo, controllo e destro del cileno che a Posavec battuto trova il ginocchio di Andelkovic a salvare la porta dei rosanero. I nerazzurri sembrano scuotersi. Banega illumina con un lancio di 50 metri che trova Perisic sulla corsa, il croato sterza due volte per portarsi il pallone sul mancino e scaricare in porta, Posavec devia in angolo. Sul corner Miranda stacca più; alto di tutti ma il suo colpo di testa sfiora il palo. Due minuti dopo altra punizione calciata da Banega, Murillo prende il tempo alla difesa ma anche il suo colpo di testa è di pochissimo a lato. Altra occasione al 42, ancora per Medel che si trova a concludere un’azione costruita da Banega, D’Ambrosio ed Eder ma con il destro non trova lo specchio.

Ad inizio ripresa il gol del Palermo: Rispoli raccoglie un pallone al limite dell’area e calcia con il mancino, sfortunata deviazione di Santon con il tacco che manda fuori tempo Handanovic e si infila alle spalle del portiere sloveno. Al 51′ ci prova Perisic di testa su un cross dalla trequarti di Banega, troppo centrale per impensierire Posavec. Al 58′ ancora Medel, il più pericoloso fino a qui, salta in mezzo alla difesa schierata dei rosanero a raccogliere un cross di Eder, ma il colpo di testa è alto. Tre minuti dopo ci prova D’Ambrosio con un destro di controbalzo che trova Posavec pronto alla deviazione. 

Al 70′ ennesima occasione per l’Inter su calcio piazzato, stavolta con il colpo di testa di Icardi che sfiora l’incrocio. E’ il preludio al gol del pareggio e a firmarlo è proprio Icardi: cross teso dalla destra del neo entrato Candreva, stacco sul primo palo ad anticipare il diretto marcatore. Stessa combinazione al 77′, stavolta è Eder ad anticipare tutti ma il colpo di testa in tuffo sibila alla destra del portiere. Per gli ultimi assalti ci provano prima Candreva con una conclusione al volo e poi D’Ambrosio che raccoglie una ribattuta della difesa, ma in entrambe le occasioni la difesa ospite fa muro. 

Finisce dopo 4′ di recupero, l’Inter si ferma al pari contro il Palermo e ora arriva la sosta. Al rientro, sarà trasferta a Pescara.

INTER-PALERMO 1-1 

Marcatori: Rispoli (48′), Icardi (72′) 

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 21 Santon (87′ Miangue 95); 17 Medel, 19 Banega, 7 Kondogbia; 23 Eder, 9 Icardi, 44 Perisic (68′ Candreva 87). 

A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Melo, 8 Palacio, 11 Biabiany, 13 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 77 Brozovic, 94 Yao.

Allenatore: Frank de Boer

PALERMO: 1 Posavec; 4 Andelkovic (85′ Cionek 15), 6 Goldaniga, 2 Vitiello; 19 Aleesami, 18 Chochev, 14 Gazzi, 10 Hiljemark, 3 Rispoli; 21 Quaison (54′ Sallai 20), 30 Nestorovski (76′ Balogh 22).

A disposizione: 55 Marson, 68 Fulignati, 11 Embalo, 12 Gonzalez, 24 Bouy, 27 Bentivegna, 28 Jajalo, 70 Giuliano, 97 Pezzella. 

Allenatore: Davide Ballardini 

Ammoniti: 18′ Goldaniga, 36′ Aleesami, 69′ Gazzi, 76′ Murillo, 80′ Sallai, 84′ Rispoli

Recupero: 2′ + 4′

Arbitro: Carmine Russo (sez. di Nola)

Assistenti: Preti e Fiorito

IV Uomo: Schenone 

Addizionali: Calvarese e Aureliano

Fonte: Sito ufficiaale F.C. Internazionale

Print Friendly, PDF & Email