Inter – Roma 1 – 3, la nostra analisi

Spalletti modifica leggermente il suo 3-4-2-1 e sbanca San Siro. E’ bastato poco per mettere in difficoltà Pioli che aveva schierato un 3-4-2-1 speculare e conquistare i 3 punti.

Spalletti modifica leggermente il suo 3-4-2-1 e sbanca San Siro. E’ bastato poco per mettere in difficoltà Pioli che aveva schierato un 3-4-2-1 speculare e conquistare i 3 punti.Prima mossa ha arretrato la posizione di Dzeko, comunque sempre pronto ad entrare dinnanzi all’occasione giusta. Ha fatto girare Nainggolan sulla sinistra nella zona in cui si muove Gagliardini, ha tenuto Juan Jesus sempre abbastanza alto per non far partire Candreva. E’ partito col baricentro alto ed ha fatto la partita per una ventina di minuti. Sono bastati, proprio Nainggolan ha messo subito in difficoltà col passo Gagliardini ed ha messo a segno la rete del vantaggio. Dzeko è entrato un paio di volte: la prima paratona di Handanovic, la seconda fuori di poco. L’Inter è andata in confusione: Pioli nel chiaro intento di opporre densità a centrocampo ha visto Perisic, Kondogbià, Brozovic e Joao Mario incapaci di trovare posizione tempi e movimenti. Gagliardini aveva come gatta da pelare Nainggolan ed ha pagato dazio. Candreva infastidito dalla posizione di Juan Jesus non ne faceva una giusta, Icardi senza rifornimenti. 1 – 0 al termine del primo tempo.

Nel secondo tempo l’Inter prova d’orgoglio a cercare il pareggio… Sulla solita seconda palla Gagliardini prende posizione davanti a Nainggolan, invece di coprirlo da dietro, l’indonesiano furbamente si aiuta con una spinta sul Gaglia, si fa 60 metri di corsa da solo ed ariva in prossimità dei 20 – 25 metri, davanti 3 giocatori dell’Inter: Murillo sulla sinistra affianca Dzeko che trotterella, Medel al centro e D’Ambrosio a destra, unico compagno Salah sulla sua destra. Salah taglia Medel e si porta via D’Ambrosio, Nainggolan guarda la porta, spara un siluro e si va sul 2 – 0…

Il resto sono episodi rigore negato al’Inter, rigore dato alla Roma… Valutazione degli episodi inutile, l’arbitro ha già fischiato 3 volte. Una considerazione Pioli ha fatto un ottimo lavoro arrivando dalle parti della zona champions, ma ieri sera aveva contro una squadra che gli stava davanti 8 punti, che ha la miglior difesa del campionato che ha segnato 16 gol in più e che nell’anno solare 2016 ha totalizzato 86 punti, quarta nella speciale classifica europea che vede Juve 100 punti, Real 91, Barcellona 87…. La Roma ha dimostrato di essere più avanti nel progetto di squadra, per il momento di un’altra categoria. una cosa è molto chiara: noi l’amiamo ugualmente, forse più di sabato e meno di domani!

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email