Inter-Sassuolo 0-0 gara quasi disgustosa dei nerazzurri

Inter-Sassuolo 0-0. Partita quasi disgusosa dell'Inter nel finale il Sassuolo sfiora la vittoria.

Inter-Sassuolo 0-0. Partita quasi disgusosa dell’Inter nel finale il Sassuolo sfiora la vittoria.

Inter-Sassuolo 0-0 gara quasi disgustosa dei nerazzurri

Finisce zero a zero. Il Sassuolo si conferma la bestia nera dell’Inter. A vedere le cose in un modo positivo si può dire che almeno il pari è salvo al termine di una gara in cui gli uomini di De Zerbi avrebbero, nel finale, potuto portare a casa i tre punti se Handanovic non avesse compiuto un grosso intervento su un tiro di Boga al 91’.

A S. Siro si gioca a porte chiuse ma ad accogliere l’Inter più di diecimila bambini entusiasti. Tutto, al Meazza, riporta la scritta “Buu”, trasformata da coro razzista in un acronimo che sta per “Brothers Universaly United” (“Fratelli universalmente uniti”). E’ la campagna antirazzismo lanciata dall’Inter.

Rappresentano la nota lieta, forse l’unica, di una gara in cui l’Inter appare incapace di trovare l’acuto giusto. A niente serve il tifo genuino dei ragazzi sugli spalti che accompagna le due squadre per tutti i novanta minuti.

L’Inter si ferma a tre vittorie consecutive tra campionato e Coppa Italia. La squadra di Spalletti frena In una partita che non è mai riuscita a far sua. Il Sassuolo non ha paura e gioca spavaldo. Riesce a imbastire alcune azioni pericolose ma anche l’Inter, nella parte finale del primo tempo, si ritaglia un paio di situazioni importanti per passare in vantaggio. Insomma, la gara vive su binari di sostanziale equilibrio. Icardi, uno degli uomini più attesi, non risulta mai in partita.

Il secondo tempo sembra la fotocopia del primo con i neroverdi che potrebbero passare ma decisiva appare la reazione del portierone Handanovic. I ritmi iniziali sono veloci e rapidi e sono tutti del Sassuolo. L’Inter esce fuori alla distanza ma è il Sassuolo che sfiora la vittoria nel finale. Handanovic si oppone con i pugni.

Forse, tra i nerazzurri, è venuta a mancare una cifra di gioco importante come anche un maggior spirito di determinazione. La difesa si conferma a buoni livelli mentre a centrocampo servirebbero più idee e spirito d’iniziativa. Il Sassuolo invece, a tratti, impressiona per il modo che ha nel portare avanti la manovra offensiva. Lineare e pulito. Anche efficace, a parte Handanovic.