Inter – Shalke 04, il commento al primo match dell’Intersummertour

Partita a tratti piacevole, già si vede la mano di un allenatore che conosce il suo mestiere…

Inter – Shalke 04, il commento al primo match dell’Intersummertour

Partita a tratti piacevole, già si vede la mano di un allenatore che conosce il suo mestiere…

Avesse un paio di giocatori nei posti giusti… Primo match dell’Intersummertour a Singapore, si inizia con 40 gradi ed un’umidità incredibile. Primo tempo senza reti tra Inter e Schalke 04. Leggermente più intraprendenti i nerazzurri che hanno sfiorato il gol più volte con Perisic, Candreva ed Eder. Poche le chances per i tedeschi che si sono visti davvero poco dalle parti di Handanovic. Ritmi comunque bassi come è giusto in questo momento della preparazione e con diverse assenze da ambo le parti. Inter che si fa preferire allo Schalke nel primo tempo, crea più occasioni da rete e muove palla e squadra secondo la mentalità di Spalletti, si vade la mano…. Nella ripresa i cambi da ambo le parti animano di più la partita, si vedono giocate più interessanti e azioni più concrete. Tedeschi in vantaggio per primi con Caligiuri al 60′, un gran gol che è arrivato forse nel momento migliore dell’Inter, che non meritava lo svantaggio. I nerazzurri continuano però a spingere e al 73′ trovano il meritato pareggio con Murillo, anche il suo gol è spettacolare. Nel finale l’Inter sfiora anche il gol della vittoria con Gabigol e Pinamonti. Ma si può essere soddisfatti di questo test. Senza far nomi: qualche giocatore da rivedere per via della preparazione, qualcuno da NON rivedere mai più… Il peggiore? Gagliardini, per il momento è l’ombra di sè stesso. Il migliore? Borja Valero: sa sempre dove arriva e dove va messa la palla, ma era cosa conosciuta, giocatore di gran classe. Un inciso, vogliamo parlare di Nagatomo? No dai…Per chiudere ancora Spalletti, ha dosato perfettamente le energie della squadra per tutto il match con grande esperienza, ad ogni occasione favorevole l’ha mandata a cercare il gol, buonissimi i movimenti del centrocampo in fase difensiva ed offensiva, finalmente qualcuno che si occupa delle seconde palle… Manca un po di continuità. ma manca anche 1 mese all’inizio del campionato.

Amala!

{loadposition EDintorni}