Inter – Udinese 3 – 1, note di gara

Ospiti in vantaggio dopo pochi minuti con Thereau, poi la doppietta di Jovetic ribalta il match prima del punto esclamativo di Eder in pieno recupero
 
 
MILANO – L’Inter torna a San Siro per la 35^ giornata di campionato. Roberto Mancini sceglie un 4-3-3 con Nagatomo, Miranda, Murillo e Jesus davanti ad Handanovic. A centrocampo, senza Medel squalificato, ci sono Brozovic, Melo e Kondogbia. Biabiany e Jovetic agiscono larghi alle spalle della punta Icardi.
Gli ospiti provano a rendersi subito pericolosi con Widmer di testa e passano dopo 9′ con Thereau: Badu dal cerchio di centrocampo pesca con un lancio che scavalca la difesa l’attaccante francese che in corsa, al volo, non lascia scampo ad Handanovic. I nerazzurri provano subito a rispondere con Jovetic. Il montenegrino arma prima il sinistro di Kondogbia, poi la corsa di Biabiany che cerca a rimorchio Brozovic, ma entrambe le conclusioni vengono murate. Al 18′ è ancora Jovetic a cercare Icardi o Brozovic a centro area con un cross teso, sporcato dalla difesa ospite. L’Inter continua a cercare il pareggio ma senza mai impensierire veramente Karnezis. Il colpo di testa di Biabiany al 25′ è troppo centrale, poi Jesus trova la sponda giusta per Icardi, che calcia alto con il mancino.
I nerazzurri non allentano la pressione e al 36′ trovano il pareggio. Cross di Jesus per Icardi, bravo a proteggere palla spalle alla porta e a servire a Jovetic il più comodo dei tap-in da due passi. Prima del finale di frazione ci prova ancora due volte Icardi, ma senza recupero il primo tempo si chiude sull’1-1.
Nella ripresa partono forte gli ospiti, che hanno due occasioni: prima con Edenilson, sul quale prima Handanovic poi Jesus chiudono la porta ai bianconeri, poi al 50′ con Bruno Fernandes che scheggia la traversa. I nerazzurri salgono di intensità e chiudono i friulani nella propria metà campo, andando vicini al vantaggio a più riprese. Karnezis è strepitoso su un destro a giro di Brozovic, poi respinge in qualche modo su una conclusione di Jovetic e blocca un destro dalla distanza di Nagatomo.
Ancora Inter al 74′: sugli sviluppi di un corner corto è Perisic a cercare il primo palo, Karnezis si distende e respinge. Un minuto dopo la rimonta è completa: Brozovic serve un pallone d’oro Biabiany, rapidissimo a tagliare alle spalle della difesa. Il cross teso del francese trova Jovetic appostato sul secondo palo, che di petto mette in rete. Incassato il gol l’Udinese torna a farsi vedere con una conclusione dal limite di Thereau, alzata in angolo da Handanovic.
I cambi spezzano il ritmo dell’ultimo quarto d’ora di gioco. La difesa nerazzurra ribatte gli ultimi attacchi dei friulani, mentre Mancini sostituisce Icardi con Eder per affidarsi alle ripartenze dell’azzurro e di Perisic. Celi assegna 5 minuti di recupero, e tra il 94’30” ed il fischio finale succede di tutto: Zapata prende posizione e calcia con il mancino da pochi passi, Handanovic si oppone e la palla arriva ad Halfredsson che dall’altezza del dischetto tira debolmente addosso ad Handanovic. Il numero 1 sloveno rilancia l’azione, Perisic serve in profondità Eder che brucia il diretto marcatore e con l’esterno anticipa l’uscita di Karzenis, mettendo il punto esclamativo sulla partita.
INTER-UDINESE 3-1
Marcatori: Thereau (9′), Jovetic (36′ e 75′), Eder (95′)
INTER: 1 Handanovic; 55 Nagatomo 25 Miranda, 24 Murillo, 5 Jesus (64′ Perisic 44); 77 Brozovic, 83 Melo, 7 Kondogbia; 11 Biabiany (84′ D’Ambrosio 33), 9 Icardi (79′ Eder 23), 10 Jovetic.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 8 Palacio, 12 Telles, 21 Santon, 22 Ljajic, 27 Gnoukouri, 33 D’Ambrosio, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini
UDINESE: 31 Karnezis; 2 Wague, 5 Danilo, 30 Felipe (81′ Matos 88); 27 Widmer, 7 Badu, 22 Kuzmanovic, 8 Fernandes (85′ Halfredsson 55), 21 Edenilson (77′ Pasquale 26); 9 Zapata, 77 Thereau.
A disposizione: 97 Meret, 11 Domizzi, 18 Perica, 19 Dos Santos, 20 Lodi, 34 Iniguez, 75 Hertaux, 88 Matos, 89 Piris, 99 Balic.
Allenatore: Luigi De Canio
Ammoniti: Jovetic (31′), Danilo (51′), Kondogbia (65′), Perisic (81), Zapata (86′)
Recupero: 0′ – 5′
Arbitro: Celi
Assistenti: Passeri, Vivenzi
IV uomo: Meli
Assistenti addizionali: Russo, Maresca
 
Print Friendly, PDF & Email