Intervista a Samir Handanovic: “Voglio vincere all’Inter”

Ecco le sue parole…

 

Il portiere dell’Inter, Samir Handanovic, ha parlato del suo futuro, che si prospetta in nerazzurro, come si evince dalle sue parole, nell’intervista rilasciata a Sport360:

Arrivato in un momento particolare all’Inter:

“E’ un club unico, speciale. Una squadra di classe. Sono arrivato nel momento in cui la squadra stava vivendo un cambio della guardia sia per l’arrivo di una nuova generazione di giocatori e di una nuova proprietà. Tutto questo mi ha dato motivazioni, anche se è naturale ritrovarsi a dover fare i conti con questo massiccio turnover. È stata una cosa strana ma è naturale vivere momenti di insuccessi nel mondo del calcio”.

Sul futuro:

“Fa piacere sapere di questi interessi, vuol dire che sto lavorando bene. Voglio migliorare sul piano personale e vincere titoli qui all’Inter. C’è sempre pressione quando lotti per grandi traguardi. È normale nella vita di ogni sportivo. Devi sempre averci a che fare, la cosa importante è come riesci a gestirla. Penso che un club come l’Inter deve competere per grandi traguardi ogni anno, ma non si può dire finché non succede. Quindi, ve lo dirò quando accadrà”.

L’idolo di Handanovic:

“Mi ha sempre ispirato mio cugino Jasmin che gioca nel Maribor. Lui ha sei anni in più di me e mi sono innamorato di questo ruolo quando andavo a vederlo giocare, ma crescendo mi è piaciuto anche Peter Schmeichel. Per la sua presenza in porta e per i suoi rilanci lunghi potenti che consentivano ai compagni di creare pericoli in attacco. Poi era uno che amava prendersi rischi anche uscendo dalla porta, era uno molto avanti per il suo periodo”.

Print Friendly, PDF & Email