Intrigo a Manchester per Lukaku

Saranno 2 o 3 giorni assai complicati per Inter, Juve, Lukaku e Dybala. Chi la spunterà?

Romelu Lukaku: Juve o Inter?

Saranno 2 o 3 giorni assai complicati per Inter, Juve, Lukaku e Dybala. Chi la spunterà?

Intrigo a Manchester per Lukaku

 

La Settimana

Il punto nodale: Romelu Lukaku ha da tempo deciso di terminare la sua esperienza in PREMIER LEAGUE, mesi addietro ha parlato con Antonio Conte, tecnico che conosce da qualche anno ed in cui ripone la sua fiducia ed al quale si è promesso, ci sono stati anche incontri con il club Milanese, il cui progetto è di gradimento del giocatore belga.

Ora entriamo nella parte misteriosa della faccenda: l’Inter è convinta del suo accordo nella forma di “gentleman agreement” con il giocatore e ciò spiegherebbe la strategia Inter che tende a contenere l’investimento per l’acquisto del cartellino del giocatore intorno ai 70 milioni di Euro + bonus e rende difficile l’accordo con la squadra di appartenenza, i.e. il Manchester United, che non si muove dalla quotazione richiesta di 85 milioni di Euro.

Il giocatore dinnanzi ad altre proposte di cessione del club di appartenenza può esercitare il suo diritto di rifiuto di accettazione del trasferimento ad altro club che non gradisce. In questo questo caso il calciatore può tentare di forzare il club di appartenenza ed il club acquirente di raggiungere un accordo sul costo del suo cartellino.

L’Inter si sente forte della sua posizione con il calciatore ed è convinta di riuscire a concludere anche con lo United alle condizioni proposte, tuttalpiù con un piccolo rilancio.

La Juventus, ha intrapreso la via maestra: ha trovato l’accordo con la società proprietaria di Lukaku offrendo il cartellino di un proprio giocatore – Dybala – e chiedendo un conguaglio in danaro quantificabile in una quindicina di milioni di Euro, ritenuto ragionevole dai Red Devils.

Ora la squadra Torinese si trova in buona posizione: esiste l’accordo con il club cedente, si tratta di perfezionare comunque due operazioni non proprio semplici: per la prima il club bianconero deve trovare l’accordo economico con Lukaku, nella seconda il proprio giocatore deve mettere a punto la parte economica con il Manchester ed apporre la sua firma ai documenti relativi all’accettazione del trasferimento ed ai documenti contrattuali che regoleranno tutti i rapporti, inclusi quelli economici.

A tal proposito il manager di Dybala è partito ieri nella prima serata in direzione Manchester, per valutare se le proposte del Manchester incontrano il favore di Dybala. Una volta risolto questo problema entreranno nel gioco i manager della Juventus per svolgere le stesse attività finalizzate ad ottenere l’accettazione del trasferimento di Lukaku in bianconero.

Da parte nostra non crediamo che la Juventus abbia l’assoluta necessità di acquistare Lukaku: ha già una schiera di attaccanti molto nutrita e sicuramente qualcuno dovrà essere ceduto. Certamente l’interesse maggiore dei bianconeri è rivolto alla stratosferica plusvalenza che potrebbe fare cedendo Dybala, giocatore ormai ai margini della rosa a disposizione di Sarri, ma l’obiettivo principale sembrerebbe quello di impedire all’Inter di concludere per Lukaku, che andrebbe a rinforzare di molto la rosa dei giocatori a disposizione di Antonio Conte.

Gioco molto semplice: allungare i tempi degli accordi Dybala-Manchester e Juventus-Lukaku; bastano 3-4 giorni e Lukaku sarebbe costretto a rimanere a Manchester. Il problema sono i tempi: se la Juve vuole realmente acquisire il giocatore, in presenza dell’accordo con i Red Devils, il manager di Paulo deve puntare ad ottenere rapidamente l’OK del suo assistito sul trasferimento e sulle proposte economiche e trovare l’accordo con il giocatore belga.

Al contrario, se è l’Inter che vuole assolutamente assicurarsi le prestazioni di Lukaku, deve trovare rapidamente l’accordo economico con lo United.

Nessuna delle due squadre italiane è al momento fuori dai giochi, per il solo Lukaku, promessosi all’Inter il tempo corre velocissimo ed ugualmente corre veloce per il Manchester che vorrebbe chiudere con l’una o con l’altra nel brevissimo. La partita è ancora aperta  per entrambe le squadre italiane. E’ il Manchester che parrebbe chiuso tra due fuochi… e potrebbe rimanere con il cerino Lukaku acceso in mano in mezzo a Inter e Juve.

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!
Print Friendly, PDF & Email