L’Inter sbatte contro il muro il granata!

Ma noi non molleremo mai! Lotteremo fino alla fine!

La gara è combattuta e l’Inter gioca subito con disinvoltura; la squadra di Pioli appare, in tutta evidenza, rinfrancata dagli ultimi risultati conseguiti. Nè giova l’entusiasmo e un piglio aggressivo e sicuro della formazione milanese. Il mister nerazzurro conferma l’undici titolare delle ultime due partite nel tentativo d’incamerare punti preziosi nella rincorsa alla Champions. Alla fine il pari suona come una battuta d’arresto e come una spallata seria ai disegni continentali di noi interisti.

Il Toro si rivela squadra arcigna e scorbutica; un complesso difficile da affrontare e domare nonostante il portiere Hart sbagli più del dovuto. Il match era stato presentato, tra le altre cose, come lo scontro Belotti-Icardi e questo aveva acceso l’interesse delle rispettive tifoserie. Entrambi gli attaccanti non trovano la via del gol ma Belotti si fa preferire per una ricerca continua del dialogo con i propri compagni. Il granata, in particolar modo, svaria su tutto il fronte offensivo alla ricerca di palloni giocabili e si rivela particolarmente attivo anche nella costruzione di una manovra ragionata e che in talune situazioni parte da lontano. Icardi, come l’attaccante granata, riceve pochi palloni davvero invitanti ma niente produce nella fase di preparazione e ispirazione dell’azione.

Quello che non è mai mancato ad entrambe le formazioni è la vis pugnandi e l’impegno per tutti i novanta minuti. Tutti e due i tecnici, del resto, sanno come motivare le proprie squadre e quali corde toccare. Il risultato ultimo è stato quello di una gara piacevole dove l’Inter, con un po’ più di fortuna, avrebbe potuto, nel finale, portare a casa i tre punti. Perisic, ha sulla coscienza, qualche sbaglio di troppo e la stessa compagine nerazzurra ha denunciato alcune distrazioni che nel secondo tempo hanno consentito ai granata di andare in vantaggio e sfiorare il terzo gol. Era dal giorno del derby che l’Inter non pareggiava. Questo rischia però di allontanarci, in modo definitivo, dall’area Champions. Inter tutta la vita!

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email