La conferenza stampa di Mancini alla vigilia dello scontro col Toro

L’allenatore dei nerazzurri nella conferenza stampa della vigilia di Inter-Torino: “Loro sanno mettere in difficoltà tutti e hanno un tecnico molto bravo”

 

L’allenatore dei nerazzurri nella conferenza stampa della vigilia di Inter-Torino: “Loro sanno mettere in difficoltà tutti e hanno un tecnico molto bravo” APPIANO GENTILE – Nella consueta conferenza stampa della vigilia, il tecnico Roberto Mancini ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del centro sportivo ‘Angelo Moratti’.

Tra i temi trattati con maggior interesse, quello del rientro di molti giocatori dalla sosta, arrivata al termine di una serie positiva di risultati per l’Inter: “È stata l’ultima sosta, da adesso in poi si va fino alla fine del campionato. Dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto nelle ultime settimane. Ci sono tanti punti a disposizione e partite difficili per tutte. Se riuscissimo a inanellare una buona serie di vittorie potremmo recuperare i punti che ci mancano”.

La rincorsa al terzo posto passa quindi da una buona serie di risultati: “Non dobbiamo fare caso alla Roma, noi non abbiamo altra scelta che vincerle tutte per poter recuperare i punti che abbiamo perso tra gennaio e fine febbraio. La Roma viene da tante vittorie, per il calcolo delle probabilità magari qualche sconfitta arriverà anche per loro”.

Proprio a Roma il pareggio dei giallorossi è arrivato nei minuti finali: “Forse ci è mancato di chiudere le partita, come anche altre volte, perché un gol si può sempre subire anche negli ultimi minuti. È chiaro che a Roma, in quella circostanza, loro hanno pressato molto per cercare il pareggio. Fino a quel momento avevamo difeso molto bene”.

All’Olimpico ha pesato l’assenza di alcuni elementi del reparto offensivo: “Rodrigo ci è mancato molto a Roma, come Mauro e gli altri attaccanti. Palacio è esperto, ha qualità, sa ripiegare, mette pressione sulla difesa e si muove benissimo, è un giocatore che può essere decisivo nelle ultime partite. Eder? A lui manca solo il gol, per merito anche dei portieri avversari. Lavora tanto, gioca con la squadra, è stato solo un po’ sfortunato”.

Domenica a San Siro ci sarà anche il presidente Thohir. Inevitabile quindi parlare di mercato: “Non so se bisognerà fare delle cessioni, ma siamo l’Inter e dobbiamo cercare di migliorare sempre la squadra. Vedremo cosa si potrà fare. La nostra concentrazione per il momento deve essere solo su queste partite, per centrare l’obiettivo iniziale”.

Inter-Torino chiuderà il programma del weekend di Serie A: “Non è mai una squadra facile, il Torino sa mettere in difficoltà tutti e ha un allenatore molto bravo”.