Lazio – Inter 2 – 0

La rete di Klose nel primo tempo ed il rigore di Candreva nella ripresa decidono la sfida dell’Olimpico

ROMA – Nerazzurri di scena all’Olimpico per la 36^ giornata di campionato. Mancini sceglie D’Ambrosio, Miranda, Murillo e Nagatomo davanti ad Handanovic, Medel e Kondogbia a centrocampo con Brozovic e Perisic larghi in fascia, Jovetic ad ispirare l’unica punta Icardi.

Prima occasione potenziale per i padroni di casa al terzo minuto: Klose recupera un pallone sulla trequarti ma spreca un tre contro due servendo male Lulic sulla corsa. Cinque minuti dopo il vantaggio Lazio: Klose vince un contrasto, chiede e ottiene lo scambio con Lulic e, a tu per tu con Handanovic, aspetta il momento giusto per battere il portiere sloveno con un tocco sotto. Ritmi blandi nella prima parte di match e pochissime occasioni. Ci prova ancora la Lazio con un cross dalla destra di Biglia sul quale Candreva non trova lo spunto giusto per la girata; nerazzurri pericolosi con un tiro cross di Nagatomo che attraversa tutta l’area senza che nessuno riesca ad intervenire.

La partita ha un sussulto al 25′. Kondogbia con uno scavetto supera la difesa biancazzurra e trova Jovetic, bravo a stoppare di petto e provare la conclusione di prima con il sinistro, ribattuta da Marchetti in uscita. Sul ribaltamento ci prova Candreva dalla distanza, ma Handanovic si fa trovare pronto a deviare in angolo. Alla mezz’ora Lazio ancora pericolosa con Keita che cerca il raddoppio con un sinistro ad incrociare, respinto di piede da Handanovic, poi Nagatomo libera l’area. Al 38′ azione personale di Jovetic che arriva fino al limite dell’area ma conclude largo. Nell’ultimo minuto della prima frazione Kondogbia, al termine di un’azione travolgente, riesce a concludere con il mancino verso la porta difesa da Marchetti ma l’intervento in scivolata di Lulic salva il risultato. Dopo un solo minuto di recupero, Banti manda le squadre negli spogliatoi.

Nessun cambio all’intervallo e ritmi decisamente più alti ad inizio ripresa. Jovetic non riesce a concludere un contropiede lanciato da Kondogbia e orchestrato da Icardi, e il sinistro del montenegrino è preda facile di Marchetti. Sempre il numero 10 serve al 53′ Brozovic che da buona posizione calcia con il destro ma viene murato da Basta. Roberto Mancini inserisce Biabiany per Medel alla ricerca del pareggio, ma ancora una volta è Jovetic a rendersi pericoloso al limite dell’area. Il tocco con l’esterno per Perisic manda al tiro il croato, il cui mancini termina largo alla sinistra della porta difesa da Marchetti. Al 70′ Icardi allunga sul secondo palo un corner calciato da Brozovic, ma Jovetic, all’ultima occasione prima di lasciare il posto a Eder, non ci arriva per pochissimo.

Partita di fatto chiusa all’83’: Murillo, ammonito poco prima, entra in ritardo su Keita. Per Banti è rigore e secondo giallo per il difensore colombiano. Candreva dal dischetto non sbaglia ed è 2-0. I nerazzurri nonostante il doppio svantaggio e l’inferiorità numerica ci provano ancora con Palacio, Perisic ed infine con Eder su punizione, senza fortuna. Finisce dopo 4′ di recupero, Inter ancora a quota 64 in classifica.

LAZIO-INTER 2-0
Marcatori: Klose (8′), Candreva (84′)

LAZIO: 22 Marchetti; 8 Basta, 13 Bisevac, 18 Gentietti, 29 Konko; 23 Onazi, 20 Biglia (92′ Cataldi 32), 19 Lulic; 87 Candreva (88′ Milinkovic 21), 11 Klose (72′ Mauri 6), 14 Keita.
A disposizione: 55 Guerrieri, 99 Berisha, 2 Hoedt, 4 Patricio, 5 Braafheid, 7 Morrison, 10 Felipe Anderson, 33 Mauricio.
Allenatore: Simone Inzaghi

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo (79′ Palacio 8); 17 Medel (56′ Biabiany 11), 7 Kondogbia; 77 Brozovic, 10 Jovetic (72′ Eder 23), 44 Perisic; 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Jesus, 12 Telles, 21 Santon, 27 Gnoukouri, 83 Melo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

Ammoniti: Gentiletti (12′), Keita (52′), Klose (64′), Lulic (67′), Murillo (80′), Candreva (84′)
Espulsi: Murillo (82′)

Recupero: 1′ + 4′

Arbitro: Banti
Assistenti: Barbirati, Meli
IV uomo: Vuoto
Assistenti addizionali: Orsato, Cervellera

Print Friendly, PDF & Email