Lukaku-Inter aumenta l’ottimismo!

lo United apre al pagamento pluriennale ed ora si lavora sulla valutazione complessiva.

Rumelu Lukaku.

lo United apre al pagamento pluriennale ed ora si lavora sulla valutazione complessiva.

Lukaku-Inter aumenta l’ottimismo!

 

La Settimana

L’incontro è avvenuto ieri a Londra negli uffici dei Red Devils, in zona Mayfair. In quei locali si sono parlati Piero Ausilio, d.s. nerazzurro, e Matthew Judge, omologo dello United. tema della chiacchierata, ovviamente, Romelu Lukaku, che nel frattempo, nel ritiro di Perth, non ha preso parte alla seduta di lavoro assieme ai compagni (indizio di mercato o piccolo problema fisico?).

E va detto subito che l’ottimismo per vedere il belga a Milano è aumentato dopo questo primo approccio formale. Nessuno vuole sbilanciarsi, ma l’apertura dello United alla cessione e, soprattutto, al pagamento dilazionato fa ben sperare . come conferma la Gazzetta dello Sport, da Manchester chiedono un totale di 83 milioni di euro per il cartellino di Lukaku, aprendo alla possibilità di un pagamento pluriennale.

“Da questo punto di vista, la missione va considerata positiva – si legge sulla rosea -. L’Inter ora sa che si può ragionare su un’operazione da scaglionare su più esercizi di bilancio, un po’ come accaduto con il Cagliari nell’operazione Barella”. Resta, invece, la distanza sulla valutazione complessiva, visto che i nerazzurri pensavano di spendere 60-65 milioni. “Adesso però l’Inter sa come affrontare l’operazione. E nelle prossime ore studierà come fare il prossimo passo – assicura la Gazzetta -. Partendo dal pagamento biennale, bisognerà alzare di molto la cifra del prestito iniziale, per poi lavorare sui bonus che permettano di avvicinare i famosi 83 milioni di euro”.

Nel frattempo, Lukaku insiste nel chiedere l’Inter, concetto ribadito anche a Ole Gunnars Solskajer nella chiacchierata di inizio settimana. Ma non ci sono strappi, tutto resta nell’alveo della professionalità. “Il belga, a dispetto di una stazza imponente, è risultato il secondo più veloce nei test atletici messi su in Australia dal tecnico Solskjaer, raggiungendo un picco di velocità di 36 km/h. È uno dei motivi per cui Conte lo vuole dentro l’Inter che sta nascendo”, sottolinea la rosea.

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!

Fonti: Gazzetta dello Sport – FC INTER NEWS

Print Friendly, PDF & Email