Mourinho, indagato di frode fiscale

Arriva la difesa della Gestifute

Mourinho, indagato di frode fiscale

Arriva la difesa della Gestifute

Dopo la notizia bomba lanciata in mattinata dalla BBC, secondo cui José Mourinho sarebbe stato accusato di frode fiscale per una presunta evasione da 3,3 milioni di euro datata 2011-2012 nei confronti del Tesoro spagnolo, è arrivata la replica da parte della Gestifute, l’agenzia che fa capo a Jorge Mendes e che rappresenta lo Special One. José Mourinho – si legge nel comunicato diffuso intorno alle 21 – non ha ricevuto alcuna notifica riguardante la notizia diffusa oggi. A oggi né le autorità spagnole, né il pubblico ministero hanno contattato José Mourinho o i suoi consiglieri assunti per il processo d’ispezione. José Mourinho, che ha vissuto in Spagna da giugno 2010 al maggio 2013, ha pagato oltre 26 milioni di euro in tasse, con un’aliquota media del 41%, accettando la proposta delle autorità spagnole nel 2015 riguardanti gli anni 2011 e 2012 e l’accordo stabilito nel 2013. Il governo spagnolo ha emesso un certificato che attesta che ha regolarizzato la sua posizione ed è in regola con tutti gli obblighi”.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email