Settimana – Inter: Zhang è furente

“Sono tutti sotto esame. Dirigenti e calciatori”. 

 

Inter: Zhang è furente

“Sono tutti al microscopio, dirigenti e calciatori”.

Zhang Jindong è descritto piuttosto seccato in queste ore, e non è da escludere un nuovo blitz milanese, stavolta per nulla amichevole. A svelarlo stamane è la Gazzetta dello Sport, che poi specifica che la forte delusione del patron cinese coinvolgerebbe comunque anche il gruppo dirigenziale e lo stesso Pioli. Anche se quest’ultimo – assicurano da corso Vittorio Emanuele II – “resterà al suo posto fino al termine del campionato”. Tutti sul banco degli imputati, insomma, nessun giocatore può considerarsi incedibile, compreso Icardi. Sì, c’è anche il bomber argentino tra i giocatori sui quali verrà fatta una riflessione profonda, dato che ha pure ‘l’aggravante’ della fascia di capitano. Ma Maurito – secondo la rosea – è in buona compagnia: bocciato “Miranda; Handanovic non è un trascinatore durante la settimana; Banega apparentemente inadatto al calcio italiano e zero carisma; Brozovic è evaporato anche con Pioli dopo il naufragio con De Boer; poco «consistenti» infine gli azzurri Candreva ed Eder, mentre Perisic è sempre sembrato non troppo coinvolto fuori dal campo”. Praticamente tutti i calciatori sono in discussione, sulla quale metterà l’ultima parola il nuovo tecnico: Conte è la prima scelta di Suning; Simeone è più o meno sullo stesso piano dell’ex c.t. azzurro; a seguire Spalletti (oggi il più semplice da prendere) e Sarri.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email