Nuova (o vecchia) destinazione per Jovetic…

Jojo ormai quasi certo di non esser parte del progetto…

 

Tra i giocatori sicuri di non far parte della nuova Inter manciniana c’è Stevan Jovetic arrivato nell’estate 2015 in prestito con obbligo di riscatto dal Manchester City. Il giocatore, ciliegina sulla torta di una fastosa campagna acquisti, in meno di dodici mesi vuoi per motivi fisici vuoi per motivi disciplinari non si è imposto diventando ben presto un problema per i nerazzurri.

Su di lui come detto pende un riscatto di 14,5 milioni di euro che il City pretende senza sconti mentre i nerazzurri sarebbero alla ricerca di club che si prenda quest’obbligo proprio come accaduto un anno fa con Shaqiri. Nelle ultime ore pare che sul montenegrino si sia fatto forte l’interesse della Fiorentina alla ricerca di un attaccante che possa affiancare o anche sostituire Kalinic. Paulo Sousa tecnico viola è attratto dall’idea di poter rilanciare un talento come Jovetic dopo l’annata fallimentare in nerazzurro.

Anche Inter e Manchester City non si opporrebbero all’affare, agli inglesi interessa solo monetizzare mentre i nerazzurri si libererebbero di un giocatore divenuto ormai un peso. E Jovetic cosa pensa di tutto ciò? Lui sarebbe entusiasta di tornare in un posto dove la gente lo ha sempre amato e vedrebbe in Firenze e nella Fiorentina, società che lo ha fatto conoscere al grande calcio, la possibilità di rilanciarsi tornando ad essere importante dopo gli anni bui di Manchester e di Milano.

Print Friendly, PDF & Email