Ora entra in gioco Beppe Marotta

Torna di moda lo scambio tra Dybala ed Icardi, che forse era il primo vero obiettivo dell'AD nerazzurro.

Beppe Marotta lavora al progetto “Nuova Inter”

Torna di moda lo scambio tra Dybala ed Icardi, che forse era il primo vero obiettivo dell’AD nerazzurro.

Ora entra in gioco Beppe Marotta

 

La Settimana

Marotta avrebbe intenzone di porre in essere un colpo clamoroso: tornare alla carica per Paulo Dybala. La Joya si sente scaricato dal club bianconero e non gradirebbe la destinazione inglese.

Immediatamente Marotta, ha posto in essere il suo piano: convincere il suo ex giocatore a scegliere Milano. Secondo romors vicini all’entourage di Paulo Dybala, il ragazzo avrebbe dato seria apertura aperto alla proposta del club nerazzurro.

Possiamo dire che tornerebbe in auge lo scambio tra la Joya e Mauro Icardi, che non ha mai smesso di pensare alla Juve. Se ricordiamo bene questa operazione fu la prima ipotizzata da Beppe Marotta quando arrivò all’Inter e solo successivamente, dopo i ripetuti “no” di Paratici, smise di parlarne ed inizio la trattativa per Lukaku, senza mai forzare nei dettagli.

Che Marotta abbia fintato di aver abbandonato Dybala per Lukaku e non abbia spinto sull’acceleratore per il Belga attendendo la chiusura di Dybala al Manchester?

Molti gli indizi: per Lukaku solo pagamento cash di una somma molto importante, Icardi sempre in scomoda posizione, fuori dai progetti dell’Inter, super svalutato, con nessuna possibilità di plusvalenza per la sua cessione.

Potrebbe essere questa la strategia dell’AD nerazzurro, in effetti dopo l’acquisto di De Ligt, portarsi in bilancio da ammortizzare anche Lukaku avrebbe in pratica quasi azzerato nel periodo di ammortamento la plusvalenza valenza derivante dall’uscita di Dybala. Nessuna riduzione del monte ingaggi, anzi un aumento, perchè Lukaku avrebbe percepito un ingaggio maggiore di Dybala.

Non ultime le incognite di inserimento del belga nel campionato italiano. Icardi ha finora rifiutato ogni offerta da squadre italiane, la Juve non ha mai nascosto l’interesse per l’adelantero nerazzurro che, pur sommessamente, ha sempre lasciato aperta la via di Torino bianconera.

Se l’operazione andrà in porto entrambe le società potranno mettere a bilancio enormi plusvalenze e mantenere equilibrate le componenti negative del conto economico dei propri bilanci.

Vedremo, l’operazione non è fantascientifica, ma molto razionale.

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!
Print Friendly, PDF & Email