Ricavi esplosi grazie a Suning: l’Inter è in scia della Juventus

Ecco il motivo per cui non preoccupa l’indebitamento…

Le prime tre potenze europee restano distanti, ma il balzo in avanti dell’Inter a livello economico appare evidente e la certezza è che, con Suning al comando, la società continuerà a crescere dopo aver intrapreso il percorso giusto come ormai acclarato.

Lo sottolinea la Gazzetta dello Sport commentando i dati del bilancio nerazzurro.

Il gap con Real Madrid (751 milioni di fatturato), Barcellona (693) e Manchester United (666) è conseguenza anche di un sistema Italia che funziona poco, visto che la stessa Juventus – pure con un CR7 in più – fa fatica ad avvicinarsi.

“I nerazzurri si sono messi sulla scia dei bianconeri e puntano anch’essi sull’espansione oltre confine, facilitati in questo dalla proprietà cinese, che ha già schiuso orizzonti impensabili fino a due anni fa – conferma la rosea -.

La Juventus, leader italiana e stabilmente tra le top ten in Europa, si è attestata sopra 400 milioni, a quota 411. Poi, in Italia, c’è l’Inter: la scorsa stagione, senza le coppe, ha registrato 297 milioni di entrate“.

La famiglia Zhang ha sempre spiegato che la solidità si costruisce passo passo, senza fretta, ma con le giuste direttive.

L’Inter viaggia verso l’autofinanziamento, tappa fondamentale per divenire un club virtuoso, in grado di rigenerare ricchezze da par suo e senza l’aiuto esterno della proprietà.

Proprio come desidera la Uefa. “Non preoccupa l’indebitamento del club: 487 milioni, al netto dei crediti, al 30 giugno 2018, ma quasi la metà sono nei confronti di Suning (pronta a convertirli in qualsiasi momento se dovessero richiederlo i parametri Figc-Uefa) e 292 sono relativi al bond con scadenza nel 2022 al tasso del 4,875%.

Non a caso la gestione si sta riequilibrando: nel 2017-18 perdita di 18 milioni (-25 nel 2016-17, -60 nel 2015-16, -140 nel 2014-15) – spiega la Gazzetta -.

Nonostante la stretta del governo di Pechino sugli investimenti esteri nello sport, Suning ha continuato a sostenere i nerazzurri e lo farà anche in futuro, come ha promesso Steven Zhang“.

E i risultati sono un’evidenza. “L’intero comparto commerciale ha visto i ricavi esplodere a 139 milioni, più della Juventus (126) e del Milan (62). Non ci si può fermare.

Anche attraverso la digitalizzazione, si punta a coltivare e far crescere”, sottolinea la rosea. La missione ambiziosa di Suning è appena iniziata.

Fonte Gazzetta dello Sport – FC Internews

Print Friendly, PDF & Email