Sassuolo – Inter 0 – 1. Le note di gara

Una rete di Candreva ad inizio ripresa decide il match del “Mapei Stadium”. L’Inter torna al successo in trasferta e sale a quota 27 punti

REGGIO EMILIA – Ultimo appuntamento in trasferta del 2016 per l’Inter di Stefano Pioli, che arriva al Mapei Stadium con un 11 camaleontico capace di adattarsi tatticamente agli emiliani. Ritmi elevati già dai primi minuti ma senza vere occasioni da gol. La prima arriva al nono minuto, quando sugli sviluppi di un corner dalla destra i padroni di casa non approfittano di una mischia che si accende nell’area di Handanovic. La prima conclusione a rete è però dell’Inter, al decimo, con un destro secco di Candreva che approfitta di una respinta corta della difesa del Sassulo ma trova i guantoni di Consigli. Prosegue la spinta dei nerazzurri che collezionano un paio di corner consecutivi, ma la migliore occasione è ancora di Candreva: destro più o meno dalla medesima posizione, deviazione col braccio di Acerbi e palla che si stampa sul palo. Sul contropiede che ne segue Ragusa centra dalla sinistra ma non c’è nessun neroverde pronto alla deviazione sottoporta.

I padroni di casa tornano a farsi vedere al 23′ e al 25′ con due incursioni di Ragusa, sulla prima delle quali Ricci anticipa Murillo ma non trova la porta. Due minuti dopo però Inter ancora vicinissima al gol con la prima vera occasione di Icardi, che raccoglie un cross di Candreva proveniente dalla destra, colpisce di testa prendendo in contro tempo Consigli che, immobile, guarda il pallone sfiorare il palo alla sua sinistra. Partita vibrante e altra occasione al 33′, stavolta è Sensi a pescare Defrel in profondità, tiro al volo con il mancino sul quale Handanovic recupera rapidamente la posizione e blocca in due tempi. Subito dall’altra pare con Candreva che salta secco Dell’Orco, serve Perisic che a rimorchio calcia di prima ma trova un grandissimo intervento di Consigli che con la mano di richiamo salva il risultato.

Si riparte dopo l’intervallo e l’Inter va in vantaggio. Ennesimo pallone recuperato a centrocampo da Melo, Joao Mario salta secco il diretto marcatore e calcia col sinistro dal limite dell’area un pallone che Consigli respinge sui piedi di Icardi, contrasto con Acerbi che favorisce Candreva che col destro da pochi passi insacca l’1-0. Di Francesco in inserisce Matri e Missiroli alla ricerca del pareggio, e proprio il numero 7 neroverde trova Sensi sul secondo palo, bravo a colpire al volo di destro ma Handanovic respinge di puro istinto. A metà della seconda frazione arriva anche il primo cambio dei nerazzurri, con Banega che rileva Joao Mario, ammonito pochi minuti prima e che per squalifica salterò l’ultimo match del 2016, mercoledì a San Siro contro la Lazio.

Il Sassuolo spinge forte nei minuti finali e va fortunosamente vicina al pareggio con Ragusa: colpito da un rinvio di Miranda, l’attaccante messinese sfiora il palo. Le migliori occasioni però sono di Perisic, che nel giro di due minuti si trova per due volte a tu per tu con Consigli ma si lascia ipnotizzare. Nel recupero entra Barbosa, Melo prende il secondo giallo per un intervento a metà campo, ma nei 4′ di recupero (allungati poi oltre i 5′), il risultato non cambia e l’Inter torna alla vittoria in trasferta.

SASSUOLO-INTER 0-1
Marcatori: Candreva (47′)

SASSUOLO: 47 Consigli; 20 Lirola, 5 Antei, 15 Acerbi, 39 Dell’Orco; 6 Pellegrini (60′ Missiroli 7), 12 Sensi, 22 Mazzitelli (76′ Iemmello 9); 27 Ricci (60′ Matri 10), 11 Defrel, 90 Ragusa.
A disposizione: 1 Pomini, 79 Pegolo, 17 Pierini, 26 Terranova, 33 Franchini, 38 Erlic, 98 Adjapong.
Allenatore: Eusebio Di Francesco

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo; 87 Candreva (90′ Barbosa 96), 77 Brozovic, 5 Melo, 15 Ansaldi; 6 Joao Mario (69′ Banega 19), 9 Icardi, 44 Perisic.
A disposizione: 30 Carrizo, 2 Andreolli, 7 Kondogbia, 8 Palacio, 11 Biabiany, 13 Ranocchia, 21 Santon, 23 Eder, 55 Nagatomo, 96 Barbosa.
Allenatore: Stefano Pioli

Ammoniti: Missiroli (61′), Joao Mario (68′), Brozovic (73′), Melo (75′), Barbosa (92′))
Espulsi: Melo (91′)

Recupero: 0′ – 4′

Arbitro: Di Bello
Assistenti: Marzaloni, Vivenzi
IV uomo: Peretti
Addizionali: Russo, Pinzani

{loadposition EDintorni}