Sia ben chiaro a tutti: se sarà annunciato Spalletti non sarà una seconda scelta

Luciano Spalletti è una prima scelta, non un ripiego!

Sia ben chiaro a tutti: se sarà annunciato Spalletti non sarà una seconda scelta

Luciano Spalletti è una prima scelta, non un ripiego!

L’Inter propose a Conte “il matrimonio” fin dal mese di gennaio, quando la sua stella a Londra non era molto brillante… Con mossa molto intelligente, ben sapendo che Conte era legato al Chelsea con un contratto in scadenza il 30 giugno del 2019, si coprì le spalle per il caso di impossibilità dell’ex CT di liberarsi dal vincolo con i Blues, andando ad opzionare un’altra prima sceltascelta: Luciano Spalletti. Mai decollò la trattativa con Simenone… Con la classe che contraddistingue il club nerazzurro, l’Inter avvertì Luciano Spalletti, che avrebbe concesso a Conte uno ius prelazionis, in quanto interpellato per primo, ma proseguì con correttezza la trattativa con l’ex tecnico della Roma, non come seconda scelta, solo solo come prima scelta alternativa. Luciano Spalletti accettò lo stato dell’arte e rimase in attesa del suo momento. Vero è che Conte potrebbe essere il nuovo tecnico dell’Inter, in virtù del fatto di esser stato interpellato per primo. Dopo le sue manfrine, le cui ragioni non ci sfiorano, le sue possibilità di essere il tecnico dell’Inter sono scese di quota e ridotte al lumicino, Faccia come crede, se arriverà Spalletti saremo altrettanto orgogliosi del nostro nuovo mister.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email