Spalletti: “Siamo dove volevamo essere, a giocarci la qualificazione alla Champions”

Alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico dell’Inter Luciano Spalletti, alla viglia della sfida contro il Chievo

“Siamo deove volevamo essere”

“Noi sappiamo bene quali sono i nostri numeri, i nostri pregi ed i nostri difetti. In questo momento niente è rimandabile, tutto deve essere risolto al momento, all’interno della singola partita. Niente deve essere rimandato alla partita dopo. Per avere una completezza, per essere grandi giocatori o fare grandi campionati, oltre alle giocate e ai gol servono tante altre caratteristiche. Serve carattere, serve cuore, dobbiamo buttarli avanti e seguirli. Noi siamo dove volevamo essere all’inizio, abbiamo la possibilità di giocarci la Champions fino all’ultimo. Poi noi dobbiamo essere esigenti sul nostro modo di lavorare e dobbiamo avere la disponibilità nel saper riconoscere gli errori fatti”. (NDR: al primo anno e senza un mercato decente…e andiamo Luciano!)

{loadposition adorizzontale}