UCL Verso Inter-Barcellona. Luciano Spalletti: Inter Barcellona è occasione per dimostrare il nostro valore

Il Barcellona rappresenta il più alto livello di difficoltà. Serviranno personalità e qualità per confermare che possiamo giocarcela con chiunque"

Il Barcellona rappresenta il più alto livello di difficoltà. Serviranno personalità e qualità per confermare che possiamo giocarcela con chiunque”

MILANO – È di nuovo tempo di conferenza stampa per Luciano Spalletti, che ha incontrato i giornalisti alla vigilia dell’euro-sfida di Champions League contro il Barcellona: “Abbiamo sempre detto che possiamo affrontare qualunque avversario. Il fatto che la squadra stia facendo bene, nel gioco e nei risultati, dimostra che questa è l’occasione per vedere se possiamo davvero giocare alla pari contro chiunque. Il Barcellona rappresenta il livello più alto di difficoltà che si possa avere”.

Quindi una domanda sull’eventuale presenza di Messi: “Loro hanno una mentalità di squadra che prescinde da Messi. Lui ovviamente è la ciliegina sulla torta, l’idolo di tutti i bambini che sognano di diventare calciatori, uno dei più forti al mondo. Ma il Barcellona ha dimostrato di essere comunque uno dei club più forti al mondo. All’andata non siamo riusciti a tenere abbastanza palla per invertire lo sviluppo della partita. Domani dovremo essere più bravi quando riconquistiamo il possesso, perchè a loro non piace quando la palla è degli avversari. Dovremo esibire personalità e qualità, perché gli spazi saranno strettissimi”.

Sulla crescita evidenziata dalla squadra nelle ultime settimane: “Abbiamo iniziato un percorso un anno e mezzo fa e stiamo andando nella direzione giusta. C’è un’idea e dobbiamo andare a svilupparla sul campo, trasformandola in abitudine. Loro sono già al livello che noi stiamo cercando di raggiungere. Il Barcellona è stato il riferimento di tutti gli allenatori, non solo per il calcio. La nostra è una crescita continua, per andare a proporre un calcio sempre migliore. Il passaggio del turno dipende da noi e questa cosa deve darci il massimo dell’attenzione e portarci ad avere il comportamento giusto”.

Infine, sulle condizioni di Radja Nainggolan: “Dobbiamo valutarlo bene nell’allenamento di oggi. Ha giocato dieci minuti contro il Genoa e questo può aiutarci nella valutazione. Lui può fare il mediano, così come il trequartista, ha qualità e forza, monta addosso agli avversari impedendo una costruzione comoda”.

Fonte:sito Ufficiale F.C. Internazionale

Print Friendly, PDF & Email