Verso Crotone – Inter, la conferenza stampa di Stefano Pioli

Le parole del tecnico dei nerazzurri in conferenza stampa: “Sarebbe grave essere distratti e non ritenere molto importante la partita di domenica”

APPIANO GENTILE – L’allenatore dei nerazzurri Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa al Centro Sportivo Suning in memoria di Angelo Moratti in vista del match di domenica alle ore 15 allo stadio “Ezio Scida” di Crotone: “Contro la Sampdoria abbiamo subito una sconfitta che ci ha deluso molto ma che non ha chiuso il nostro campionato. Mi aspetto che la squadra riesca a trasformare la delusione in grande determinazione”.

“Abbiamo fatto un grande percorso, dopo la sconfitta a Napoli all’andata e a Beer Sheva la squadra poteva essere preoccupata del futuro. Siamo risaliti, ora la squadra deve consolidare le proprie certezze e dimostrare di far parte di un’Inter forte oggi e nel futuro”.

“Joao Mario è un centrocampista completo che può ricoprire tutti i ruoli a centrocampo. Non ho deciso gli 11 che scenderanno in campo domenica, ho osservato bene gli allenamenti e gli sguardi dei miei giocatori. Un giocatore non può essere giudicato solo da un errore”.

“Abbiamo qualità e giocatori importanti, la fase di non possesso palla è decisiva. Segnalo molto ma ora abbiamo subito anche qualche gol di troppo. In settimana abbiamo analizzato gli errori commessi, sicuramente non ci faremo distrarre dal DerbyMilano. Veniamo da una brutta sconfitta, con la sosta di mezzo è quasi un mese ormai che non vinciamo e sarebbe quindi molto grave non ritenere molto importante la partita di domenica”.

“Tutti dobbiamo fare del nostro meglio nel nostro presente perché tutti ci giochiamo in un certo senso il futuro. Ora è il momento di dimostrare di poter stare nell’Inter del futuro, abbiamo le qualità e dobbiamo avere il carattere e la forza mentale per ripartire”.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email