Verso Hellas Verona – Inter, le statistiche

Verona-Inter: le statistiche L’Hellas Verona non batte l’Inter in campionato dall’1-0 del febbraio 1992 (rete di Ezio Rossi): da allora, in 14 confronti ci sono state 11 vittorie nerazzurre e tre pareggi. 

Verso Hellas Verona – Inter, le statistiche 

L’Hellas Verona non batte l’Inter in campionato dall’1-0 del febbraio 1992 (rete di Ezio Rossi): da allora, in 14 confronti ci sono state 11 vittorie nerazzurre e tre pareggi. L’Inter ha segnato due o più gol in tutti gli ultimi sei match di campionato giocati al Bentegodi contro il Verona. Il Verona ha subito due o più gol in sette delle 10 gare giocate in stagione (primato negativo condiviso con Udinese e Benevento), tenendo la porta inviolata nelle restanti tre. Era dalla stagione 1997/98 che l’Inter non raccoglieva 26 punti dopo 10 giornate di Serie A. I nerazzurri sono imbattuti da sei trasferte di campionato (quattro vittorie, due pareggi): non arrivano a sette da novembre 2013. Quella gialloblu è la squadra che ha subito più tiri nello specchio nel campionato in corso (68), mentre l’Inter la terza ad averne concessi meno (31). I nerazzurri hanno segnato più gol di tutti nell’ultimo quarto d’ora di partita (nove), ma nello stesso frangente gli scaligeri ne hanno incassato uno soltanto (ha fatto meglio solo la Juventus). La prima e finora unica doppietta in Serie A di Borja Valero è arrivata proprio contro il Verona nel dicembre 2013 – quella veneta è anche la sua vittima preferita in questa competizione con tre reti in cinque sfide. Giampaolo Pazzini, ex della partita, ha segnato tre gol in 16 precedenti di Serie A contro i nerazzurri, ma solo uno nelle 14 sfide più recenti (nessuno nelle ultime sette). Mauro Icardi ha segnato 11 reti in questo avvio di campionato, ma solo una nelle ultime quattro trasferte. Per l’argentino quattro gol negli ultimi quattro match di Serie A contro il Verona, due nelle ultime due al Bentegodi.

{loadposition adorizzontale}

{loadposition adorizzontale}

Print Friendly, PDF & Email