Verso Inter – Atalanta, la conferenza stampa di Stefano Pioli: “Dobbiamo credere in noi stessi”

Le parole del tecnico alla vigilia di Inter-Atalanta: “Giochiamo davanti ai nostri tifosi e vogliamo dare il massimo. Vogliamo dimostrare di poter fare bene fino alla fine”

APPIANO GENTILE – “Inter-Atalanta è uno scontro molto importante, da vincere. Vale tanto perché affrontiamo una squadra forte, ma stiamo bene anche noi e ci siamo preparati molto bene, Cercheremo di fare il meglio”. Comincia così la sua conferenza stampa alla vigilia di Inter-Atalanta il tecnico nerazzurro Stefano Pioli, a cui viene poi chiesto del modulo: “4-2-3-1? Determinante è la voglia, l’approccio, non è questione di posizione in campo. È questione di idee e mentalità”.

La squadra vuole fare bene, a maggior ragione in casa davanti agli interisti, che saranno in tanti domani a San Siro: “Dipende sempre da noi. Abbiamo la possibilità di fare prestazioni di livello, credo che il tipo di interpretazione e gara dipenda da noi. Giochiamo davanti ai nostri tifosi e vogliamo dare il massimo, vogliamo superare l’Atalanta”.

Qualche domanda poi sui singoli: “Kondogbia? Voglio far crescere tutti i miei giocatori, soprattutto se si tratta di giocatori giovani. Geoffrey sta lavorando molto bene, cominciando a guardare più in verticale ed è molto importante per un centrocampista. Può essere più continuo e può arrivare ad un livello ancora superirore. Brozovic pronto dal primo minuto? Ci sono ancora dei dubbi, abbiamo ancora due sedute e vediamo. La rosa è competitiva e in ogni caso riuscirò a schierare una squadra forte. Altrettanto vale per la panchina, pronta per cambiare la partita. Murillo? È importante il suo rientro, poi vedremo che scelte fare”.

Sull’avversario: “L’Atalanta ha una base importante, con giocatori di livello, è sicuramente la sorpresa del campionato. Gasperini ha fatto un grande lavoro, è un avversario da tenere con grande rispetto ma dobbiamo ricordare le nostre qualità e convinzioni”. La partita sarà determinata dai duelli sulle fasce? “Le fasce sono sempre molto importanti, soprattutto per il modo di stare in campo. Però credo che alla fine il risultato lo decidano le due aree, dovremo attaccare al meglio la loro e difendere al meglio la nostra”.

“Ringrazio Moratti. Noi abbiamo ogni giorno il sostegno di Suning e della società e dobbiamo credere in noi stessi perché abbiamo dei valori e lo stiamo dimostrando, anche se abbiamo perso gli scontri diretti. Domani è un’altra occasione per dimostrare che stiamo migliorando e possiamo fare bene fino alla fine” ha concluso Pioli.

{loadposition EDintorni}

Trascrizione della conferenza stampa ripresa dal sito ufficiale F.C. Internazionale

Print Friendly, PDF & Email