Verso Inter-Genoa, la conferenza stampa di Luciano Spalletti: “Dobbiamo meritarci palcoscenici importanti”

“Tutte le partite presentano difficoltà, abbiamo l’obbligo di essere una squadra bella e forte”

APPIANO GENTILE – Giornata di vigilia per i nerazzurri e per Luciano Spalletti, che ha parlato in conferenza stampa a meno di 24 ore da Inter-Genoa: “Tutte le partite presentano difficoltà, le ultime prestazioni del Genoa non più tardi di tre giorni fa aumentano il tasso di attenzione. Ogni volta che scendiamo in campo dobbiamo dimostrare di essere superiori ai nostri avversari”.

“Abbiamo l’obbligo di essere una squadra bella e forte, di giocare un calcio importante e di meritarsi i tifosi che riempiono ogni volta lo stadio. Dobbiamo meritarci un palcoscenico del genere e un movimento di affetto così”.

“Dobbiamo giocare un calcio pulito, veloce, tecnico e di scelte giuste come è successo nelle ultime partite. Poi sono i calciatori forti che interpretano le posizioni. Saranno l’intensità della partita e le scelte che faremo a definire i risultati”.

“Necessità di turnover? No, i giocatori sono tutti in condizione di giocare domani sera e di dare il loro contributo. Joao Mario non ha visto il campo per dieci partite ma ha dimostrato subito quando chiamato in causa di aver lavorato in maniera corretta. Lautaro è un calciatore di livello che ha delle caratteristiche ben precise e che in queste partite ci può dare una mano”.

“È giusto tenere a mente le buone prestazioni ma non dimenticarci le brutte prestazioni in cui non abbiamo fatto punti. È il bagaglio di tutte le esperienze che fa la stagione, l’analisi va fatta in maniera profonda e completa. Troppi complimenti indeboliscono”.

“Nainggolan  lo porto con me, mi sembra difficile che domani sera possa essere della partita ma lui è dentro il gruppo e una mezz’ora potrebbe già farla perché ha carattere e voglia di esserci”

Fonte sito ufficiale F.C. Internazionale

Print Friendly, PDF & Email