Verso Inter – Milan: ora l’unico risultato è la vittoria!

Derby della Madonnina numero 167 in serie A: Inter avanti con 61 vittorie contro le 51 del Milan, 54 i pareggi

 

Verso Inter – Milan: ora l’unico risultato è la vittoria! 

Derby della Madonnina numero 167 in serie A: Inter avanti con 61 vittorie contro le 51 del Milan, 54 i pareggi 

Sarà il derby cinese per la seconda volta, sarà Zhang contro Yonghong. Inter e Milan, pronte all’assalto frontale in uno Meazza che come sempre, in queste occasioni, sarà tutto esaurito. Spalletti contro Montella per sancire il più bravo o il più scaltro. Nei giorni precedenti i primi punti, in fatto di signorilità e classe, sono andati all’Inter. Fassone e le sue stoccate sulla nostra presunta e atavica disorganizzazione hanno avuto le sembianze di una provocazione. Se quello era il vero intento esse sono cadute nel vuoto o sono state sommerse dall’inconsistenza del momento. Ci si sarebbe atteso maggior buongusto e senso critico da parte dell’a.d rossonero ex nerazzurro.

Bene ha fatto l’Inter a parlare solo di partita delicata e da vincere (nel rispetto dell’avversario). La vittoria come unica strada per proseguire quel cammino spallettiano che si sta rivelando tanto redditizio quanto insperato se teniamo conto di quale fosse il punto di partenza all’inizio del campionato. Spalletti ha disegnato tattiche migliori, spronato e motivato; ha migliorato e rigenerato situazioni che sembravano senza via d’uscita. Il carattere della squadra è lì a rappresentare come nel calcio il fattore temperamentale e motivazionale sia importante e possa rendersi spesso decisivo. Il derby, gara valida per l’ottava giornata di serie A, ha comunque dentro di se la magia di una notte che può essere più lunga di una notte normale; vive di passione e calore e si nutre della fede di noi interisti. Si alimenta, inoltre, di spalti affollati ed entusiasti, pronti a capitalizzare l’emozione di un momento per trasformarlo in un eterno respiro.

Una gara che sfugge ad ogni pronostico. L’Inter è imbattuta in campionato e vanta la miglior difesa (solo 3 le reti subite dai nerazzurri). Il Milan accusa uno svantaggio dall’Inter di sette punti ed è reduce da due sconfitte consecutive. La campagna acquisti milanista è stata faraonica; gli esperti l’hanno giudicata come stellare. Dopo poche giornate di campionato Montella appare in discussione ma l’animale quando è ferito è più pericoloso. Forse anche per questo Spalletti mostra comunque compostezza e sobrio realismo; sa che una vittoria costituirebbe l’ennesima conferma circa la bontà del lavoro svolto sino adesso. L’Inter deve crescere e superare i tentennamenti e le lacune mostrate in questo scorcio di campionato.

Tuttavia la situazione ora si complica… Il programma di questo week end di calcio si presentava assai interessante, le sfide Juventus – Lazio e Roma Napoli, preludio del derby di stasera avrebbero potuto favorire un allungamento della classifica: non era una sciocchezza prevedere un risultato positivo della Juve contro la La Lazio, considerato il fatto che la Juve non è per il momento il nostro avversario principale, la vittoria della Juve avrebbe lasciato la Lazio a 3 punti dall’Inter, al contrario ce la ritroviamo a parità di punti. Il Napoli, mantenendo il pronostico ha battuto la Roma, che rimane a 15 punti ed anche in caso di vittoria nella partita da recuperare rimarrà dietro l’Inter. Ora tocca a noi: questa sera dobbiamo giocare per un solo risultato, la vittoria. Nel caso in cui il Milan dovesse prendersi i 3 punti arriverebbe a 4 punti dall’Inter, attesa nel prossimo match dal Napoli al San Paolo, mentre il Milan affronterà a san Siro il Genoa, partita non semplice, che vede però i rossoneri favoriti. Con 2 vittorie il Milan guadagnerebbe 6 punti, arrivando ad 1 punto dall’Inter, che nel turno successivo affronterà il Torino in trasferta ed il Milan il Sassuolo a Milano. Pensare ad un eventuale sorpasso del Milan in 3 giornate non sarebbe un’assurdità…

Stasera abbiamo un solo risultato: la vittoria! Il Milan va battuto e respinto a 10 punti. Dopo la vittoria della Lazio a Torino, ci troveremo 2 avversarie nella lotta al quarto posto, Lazio e Milan. Forza ragazzi, stasera si deve vincere!

Amala!

Sandro Zedda

Print Friendly, PDF & Email