Verso Inter – Udinese, la conferenza stampa di Spalletti

Il tecnico nerazzurro in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro i friulani: “Questo campionato è una volata, dobbiamo continuare a correre” 

Verso Inter – Udinese, la conferenza stampa di Spalletti

Il tecnico nerazzurro in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro i friulani: “Questo campionato è una volata, dobbiamo continuare a correre”

APPIANO GENTILE – Dopo la gara di TIM Cup col Pordenone, l’Inter torna in campo domani a San Siro contro l’Udinese nel match valido per la 17^ giornata della Serie A TIM. Al Centro Sportivo Suning, Luciano Spalletti si è presentato in conferenza stampa: “Massimo Oddo lo conosco bene, è un ottimo allenatore: l’Udinese è pericolosa per questo e perché è una squadra forte, si vede già la mano del nuovo tecnico. I friulani sono un avversario tosto, soprattutto dal punto di vista fisico, le insidie sono tante. Io ho lavorato molto coi Pozzo, la rosa dell’Udinese è sempre composta da giocatori di qualità, ci vorrà massima attenzione in campo. Dopo i 120′ col Pordenone, i giocatori hanno recuperato bene e sono tutti pronti per giocare di nuovo”.

Un commento proprio sulla sfida di TIM Cup di martedì scorso: “Contro il Pordenone ci sono mancate non le motivazioni ma le corrette distanze tra reparti, anche a causa delle mie scelte: non avrei dovuto cambiare 8/11 della squadra titolare, non ho certo agevolato chi fino a oggi ha giocato meno. Nel secondo tempo abbiamo sciupato qualche occasione di troppo, la partita si è complicata ma poi noi siamo stati molto lucidi durante i calci di rigore”.

Si torna a parlare di campionato: “Inter Campione d’Inverno? Noi dobbiamo continuare a spingere, il gruppo di squadre in testa occupa quelle posizioni sin dall’inizio: questo girone di andata è stato tutto una volata. Dobbiamo continuare a correre, come dico spesso, #SenzaTregua. Non dobbiamo mai sottovalutare le partite che affrontiamo, non dobbiamo avere cali”.

Anche domani il pubblico di San Siro darà un importante contributo alla squadra: “E’ bello vedere tutti questi tifosi allo stadio, dovrebbe essere sempre così, dappertutto. Penso sia positivo vedere una squadra importante come l’Inter riproporsi ad alti livelli. Più stadi pieni ci sono e più prende valore il nostro campionato, è sempre bello vedere così tanti tifosi allo stadio”.

Al tecnico nerazzurro vengono chieste alcune considerazioni su moduli di gioco e singoli: “Dobbiamo fare qualcosa di più in fase offensiva? Non dobbiamo mai perdere l’equilibrio in campo. Borja Valero è un giocatore che sa tenere unita la squadra, sa fare tutto, è un calciatore molto importante per noi. Nagatomo? E’ un giocatore che ha tutta la nostra stima ed è sempre a totale disposizione della squadra, come ha dimostrato anche contro il Pordenone. Si allena sempre in maniera splendida. Karamoh e Pinamonti? Mi sono congratulato con loro dopo la sfida di TIM Cup, hanno avuto l’atteggiamento giusto in campo, devono continuare ad allenarsi senza perdere per strada le proprie qualità. L’unico non a disposizione per domani è Joao Mario a causa della tonsillite”.

Il calciomercato invernale si avvicina: “Su questo tema dobbiamo fare attenzione: è inutile creare aspettative, non fa bene né ai tifosi, né ai giocatori né ai nostri risultati. Bisogna anche avere rispetto per chi oggi è qui e ha portato l’Inter al primo posto in classifica”. Infine una battuta sull’elezione del nuovo presidente federale: “Tommasi a capo della FIGC? Lo conosco bene, so quali qualità ha: chi sa che tipo di persona è Damiano, sa anche che è il candidato giusto”.