Vai al contenuto

Lavezzi ricoverato in ospedale per un accoltellamento, la famiglia smentisce

Come riportato dal Clarín, l’ex attaccante argentino del Napoli Ezequiel Lavezzi si trova attualmente ricoverato all’ospedale Sanatorio Cantegril di Punta del Este, in Uruguay. Secondo la polizia, il Pocho sarebbe stato accoltellato dal fratello in occasione di una lite domestica, versione però che non corrisponde con quella fornita dalla famiglia, che parla di un incidente. L’argentino sarebbe arrivato in ospedale la scorsa notte con una ferita da taglio ed una frattura della scapola, tuttavia fortunatamente le sue condizioni non sembrerebbero apparentemente gravi.

Il fatto

Come accennato, la ricostruzione della polizia e la versione offerta dalla famiglia non coincidono. Le forze dell’ordine locali sostengono che la ferita da taglio sia stata scaturita da un’aggressione avvenuta a casa del fratello José Ignacio, che avrebbe attaccato Ezequiel a seguito di una lite.

La famiglia rassicura invece che le ferite riportate dal Pocho siano da ricondursi ad un incidente domestico, in particolare da una caduta dalle scale, avvenuta mentre l’argentino cambiava una lampadina. Le vere circostanze rimangono da stabilirsi e saranno oggetto di indagini nei prossimi giorni, con le forze dell’ordine al lavoro per fare luce sull’accaduto. Intanto la notizia migliore è che la situazione dell’ex calciatore sia sotto controllo e che sia fuori pericolo.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Stefano Carriero

Stefano Carriero