Vai al contenuto

Vigilia Lazio-Inter: Zhang manda un messaggio alla squadra. Ecco cosa ha detto

La cena dei saluti natalizi organizzata dalla società a Roma ha presentato l’occasione giusta per ribadire le ambizioni del club. Ambizioni che vengono dettate direttamente dal Presidente Steven Zhang attraverso un video messaggio rivolto alla squadra, impegnata stasera nel big-match dell’Olimpico, una grande occasione per allungare in classifica. Alla cena, in rappresentanza del club ci sono l’a.d. Marotta e Antonello, oltre il vice-presidente Zanetti ma tra gli ospiti spaccano anche cariche istituzionali come il Presidente del Senato La Russa e la ministra del turismo Santanchè. Presenti anche molti ospiti vip, tra cui Paolo Bonolis, la Casalegno e Mentana. Come riporta la Gazzetta dello Sport, ecco il suo messaggio alla squadra prima di Lazio-Inter e in generale le ambizioni societarie per il proseguo della stagione

Messaggio alla squadra

In questo messaggio il Presidente Zhang ha voluto rimarcare l’obiettivo principale che resta quello di imporsi in Italia.

“L’obiettivo di questa stagione – ha detto il numero uno nerazzurro – era già chiaro a tutti: continuiamo a lottare per il nostro sogno di ottenere la seconda stella per il nostro club. Grazie al lavoro di tutti coloro che sono dentro l’Inter e al supporto di tutti i nostri tifosi, l’Inter sta diventando un’azienda moderna, innovativa, digitale. Davanti a noi ci sono nuove sfide, nuovi competitor, ma anche nuove grandi opportunità. Penso al nuovo ciclo della Champions League e alla Coppa del Mondo per Club del 2025, per la quale siamo già qualificati”.

Sul 2023 interista e questione Stadi

Il Presidente ha poi espresso grande soddisfazione per un 2023 da record della squadra nerazzurra, condito da molte vittorie sul campo e da due trofei alzati, oltre che da un amento notevole dei ricavi. Infine viene trattata anche la questione stadio.

“Siamo reduci da un 2023 nel quale abbiamo vissuto grandi emozioni, raggiungendo il palcoscenico più importante del calcio mondiale a Istanbul, nella finale di Champions, e aggiungendo altre due coppe alla nostra bacheca. Per farlo è importantissimo mantenere la stabilità finanziaria del club e proseguire il percorso di rinnovamento delle infrastrutture. Il nuovo stadio di proprietà è un progetto che portiamo avanti con lo sguardo rivolto al futuro. Quanto abbiamo realizzato in questi anni è il punto di partenza per il futuro dell’Inter. Vincere sarà sempre la nostra priorità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts