Vai al contenuto

Moratti chiarisce quanto scritto da Repubblica: “Non ho mai generato buchi all’Inter, sempre ripianato di tasca mia”

massimo moratti
CONDIVIDI:
Banner Libro

Moratti rettifica quanto scritto da Repubblica sulla situazione debitoria dell’Inter.

In casa nerazzurra si continua a parlare della questione societaria, a maggior ragione dopo l’addio di Steven Zhang e l’imminente arrivo del fondo Oaktree, da poche settimane diventato proprietario del club.

Negli ultimi decenni a questa parte la situazione economico-finanziaria dell’Inter ha attraversato diverse fase, alcune anche parecchio complicate. Nell’ultimo decennio si sono alternati 3 presidenti al timone della società: Massimo Moratti, Erick Thohir e infine Steven Zhang. Secondo un articolo del quotidiano La Repubblica, i primi problemi economici della società nerazzurra risalirebbero all’epoca di Massimo Moratti, il patron più vincente della storia interista. L’ex presidente nerazzurro è stato accusato di aver lasciato un buco di bilancio che ha causato problemi non indifferenti alle proprietà successive.

Lo storico patron ha voluto rispondere a tale accusa mossa dal giornalista Franco Vanni, ribadendo che nel corso della sua presidenza, durata dal 1995 al 2013, tutte le perdite sono sempre state ripianate dallo stesso Moratti senza creare alcun buco a carico dell’Inter. Le scelte che hanno aumentato il debito sarebbero state prese dalle proprietà successive che, invece di immettere capitale all’interno della società, hanno preferito ricorrere a dei prestiti.

Il giornalista Franco Vanni, subito dopo la rettifica, ha ringraziato il presidente Moratti per l’eleganza e la signorilità con cui ha risposto al suo articolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso