Vai al contenuto

Moviola Inter-Real Sociedad, Schärer salvato dal Var. Su Kubo non c’è nulla

L’Inter pareggia in casa contro la Real Sociedad e chiude il girone D al secondo posto. Nel match contro gli spagnoli gli uomini di Inzaghi hanno fatto riposare dei titolari e, solo nel secondo tempo, hanno alzato il baricentro per provare a segnare il gol della vittoria.

Nel corso della gara ci sono stati alcuni episodi molto dubbi, dove le decisioni dell’arbitro svizzero, Sandro Schärer, in certi casi sono state anche corrette e riviste al Var.

Il fischietto svizzero ha arbitrato non proprio in maniera corretta. In particolare ci sono stati due situazioni non molto chiare, entrambe in area nerazzurra.

Cuadrado rischia grosso. Su Kubo non è rigore 

Il primo episodio dubbio avviene in area nerazzurra intorno al  68′. Su un calcio d’angolo battuto dagli ospiti, Cuadrado trattiene Oyarzabal in modo abbastanza vistoso. Il colombiano rischia parecchio trattenendo l’avversario in piena area ma per il Var non si tratta di un chiaro errore. È dello stesso parere anche l’arbitro Schärer, il quale decide di non sanzionare l’intervento dell’ex laterale della Juventus.

Il fischietto svizzero casca nella trappola di Kubo al 75′. Il fantasista giapponese entra in area ma, proprio quando potrebbe calciare, cade in area di rigore dopo un presunto contatto con Calhanoglu. Schärer concede il rigore ma, su segnalazione del Var, viene subito richiamato e cambia decisione. Il numero 14 dei baschi non solo non riesce a procurarsi il rigore, ma si prende anche il cartellino giallo per simulazione. Le immagini danno ragione alla terna arbitrale presente al Var: il giapponese si tuffa e Calhanoglu non lo sfiora nemmeno.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Simone Ambroso

Simone Ambroso