Vai al contenuto

Niente Inter per Nandez: l’ex Cagliari se ne va in Arabia

Nandez Inter cagliari
CONDIVIDI:
Banner Libro

Nahitan Nandez, vecchia attrazione dell’Inter, dopo aver ufficializzato il suo addio al Cagliari a parametro zero, lascia il calcio italiano e la Serie A per una nuova avventura.

Giunto al quinto anno passato in Sardegna e aver ottenuto la salvezza con una giornata d’anticipo sul campo del Sassuolo, il centrocampista uruguaiano Nahitan Nandez ha annunciato il suo addio alla squadra rossoblù attraverso un video sul proprio profilo Instagram in cui l’ex giocatore del Boca Juniors dimostra tutto l’attaccamento alla maglia cagliaritana e all’isola dei quattro mori, mai abbandonata anche dopo la retrocessione in Serie B. Nandez lascerà il Cagliari a parametro zero, alla scadenza del contratto a giugno ma non resterà nel Belpaese; l’affetto ricevuto dai cagliaritani ha spinto il nazionale uruguayano a scegliere come sua nuova casa la nuova terra delle opportunità. 

Con questa scelta, Nandez non tradirà il suo Cagliari e volerà in Arabia Saudita, dove lo attendono i milioni dell’Al-Qadsiah. Il centrocampista uruguaiano si trasferisce in Saudi Pro League, dove rimarrà almeno fino al 2027 avendo firmato un contratto di tre anni con il club neo promosso dalla seconda divisione, di proprietà del fondo Aramco e in cui guadagnerà 10 milioni di euro all’anno. Lascia la Sardegna dopo aver contribuito alla salvezza del Cagliari alla penultima giornata di campionato, 165 presenze con i rossoblù, molte delle quali con la fascia di capitano al braccio e 6 gol dal 2019. Con questa mossa, Nandez chiude la sua esperienza nel calcio italiano, mantenendo la promessa di non giocare mai contro il Cagliari, la sua unica squadra in Italia e mettendo fine ai desideri di alcune delle pretendenti in Italia, su tutte la Roma di Daniele De Rossi che aveva fortemente puntato il classe 1995 di Punta Este. 

Nandez è stato vicino a indossare in passato anche la maglia dell’Inter. Un primo approccio tra il nazionale uruguayano, che a giugno disputerà con la Celeste la sua terza Copa America e il club di Viale della Liberazione era già avvenuto nella sessione di calciomercato di tre anni fa quando il 28enne aveva in mano l’accordo con la società nerazzurra ma il presidente cagliaritano Giulini non riuscì a raggiungere l’intesa con Marotta sulla base di un prestito oneroso (richiesta di 5 milioni, offerta di 3) e per questo l’ex dirigente della Juventus virò con successo su Denzel Dumfries, chiudendo con il PSV Eindhoven e facendo un ottimo affare. La promessa fatta nell’estate 2021 dal presidente del Cagliari al calciatore sudamericano non trovò mantenimento e il centrocampista fu costretto a rimanere in Sardegna dove a fine stagione arriverà la retrocessione.

Un nuovo capitolo della saga si apre alla fine del 2023. Nandez rientra nei radar nerazzurri e la conferma arriva direttamente dall’agente, Pablo Bentancur, ammettendo ai microfoni di Carve Deportiva, la trattativa in corso con l’Inter e di avere ricevuto altre chiamate: “E’ in corso una trattativa con l’Inter che vuole il mio assistito, in scadenza a giugno 2024. Ci sono state altre chiamate. Sarà di certo una pedina di mercato importante”. Parole immediatamente smentite da Beppe Marotta in occasione del prepartita di Champions League nella trasferta contro il Benfica: “Il mercato di gennaio non offre situazioni vantaggiose e la squadra è già forte. Le parole di Bentancur sono state fuori luogo perché non cìè mai stata una trattativa”.

La dura replica dell’amministratore delegato nerazzurro ha interrotto qualsiasi dialogo tra i dirigenti interisti e l’entourage di Nahitan Nandez. Tuttavia, con lo stallo sul rinnovo di Dumfries, sempre più lontano da Milano, Nandez avrebbe potuto tornare nei piani dell’Inter e il centrocampista del Cagliari si è persino offerto a zero alla Beneamata senza però trovare aperte le porte della Pinetina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella