Adani: Inter in crescita

L’ex difensore ed ora opinionista di Sky ha espresso i propri pensieri sulla gara dell’Inter di ieri sera:

L’ex difensore ed ora opinionista di Sky ha espresso i propri pensieri sulla gara dell’Inter di ieri sera: “Secondo me l’Inter ha giocato meglio nel 2016 rispetto al 2015, anche se, soprattutto all’inizio di quest’anno, i risultati non erano all’altezza. L’Inter è una squadra in crescita, pensiamo a giocatori come Brozovic o Kondogbia, oppure Perisic come è esploso nell’ultimo mese. Se guardiamo le ultime partite, anche quella pareggiata con la Roma, l’Inter ha sempre giocato, ora mostra di essere una squadra competitiva. Quando Icardi trova il movimento giusto, trova il pallone, trova la porta e fa gol. Non va mai messo in discussione, ha un modo di attaccare e farsi beffa del difensore come l’hanno pochi. La sua lucidità di raccogliere la palla, di finalizzare è una cosa che diventiamo ripetitivi se ricordiamo sempre. Icardi nelle ultime partite è vivo, presente, soprattutto negli ultimi 30 metri. Ha fatto cose interessanti nell’appoggio, nelle aperture, sembra che sia Icardi che trascina i compagni, perché loro riconoscono e lui quello che può risolvere la partita. Sicuramente con Higuain sarebbe stata una partita diversa anche se Gabbiadini è un ottimo sostituto. L’Inter non ha concesso imbucate ed è una cosa da sottolineare. Con Higuain mi sento di dire, però, che sarebbe stato diverso. I nerazzurri sono una squadra organizzata e che corre bene in campo, quando giocano così è davvero bella da vedere. Questa è una squadra che si trova sia quando va per il centro sia sugli esterni. I tempi di gioco, la costruzione e l’utilizzo di Icardi dal punto di vista tattico, permettono una manovra avvolgente. Per colmare il gap con le prime tre, da un punto di vista delle entrate, per me l’Inter ha bisogno di un terzino destro, che in Montoya non è stato indovinato, riscatterei Telles e prenderei un paio di centrocampisti a meno che Kondogbia non continuerà ad essere questo. Un altro giocatore fondamentale è un esterno destro di piede mancino che ora manca”.

 

Print Friendly, PDF & Email